Horror & Thriller

21 cose da sapere su Cimitero Vivente di Mary Lambert

di

Alcune curiosità sull’adattamento cinematografico del 1989 del best seller del re del brivido Stephen King

Con il recente annuncio del remake del classico tratto da Stephen King, affidato alla coppia di registi Dennis Widmyer e Kevin Kolsch (Starry Eyes), ci sembra giusto tornare a rivisitare il primo Cimitero Vivente (Pet Sematary) del 1989, adattato dall’autore stesso e diretto da Mary Lambert

cimitero_viventeQuesta la sinossi ufficiale:

La famiglia Creed ha appena traslocato, si è trasferita in nuovo quartiere e ha dei nuovi vicini. Quello che però ignora è l’esistenza di un antico cimitero indiano, situato nelle vicinanze della nuova abitazione, dotato di poteri magici, in grado cioè di far resuscitare i morti. Quando il gatto dei Creed scompare misteriosamente, il figlio ne trova casualmente per strada uno molto simile e decide di tenerlo. Il padre Louis acconsente, non sapendo di aver fatto entrare in casa propria un abominevole essere demoniaco venuto dall’oltretomba …

Se volete dunque scoprire tutte le curiosità sull’horror non vi resta che leggere le 21 cose da sapere su Cimitero Vivente:

1) Gran parte del kinghiano Pet Sematary si basa su un’esperienza personale vissuta dallo scrittore del Maine (il gatto della figlia fu investito da una macchina fuori dalla loro casa).

2) King non si è accontentato di scrivere il best seller originale, ma si è ritagliato un cameo sul grande schermo, vestendo i panni del prete che officia il funerale.

3) Pet Sematary è uscito nelle librerie soltanto nel 1983, diversi anni dopo il suo completamento; anzi, il maestro dell’horror cadde infatti una profonda depressione, che lo portò a mettere in un cassetto il manoscritto invece di inviarlo al suo editore.

king Pet Sematary – prete4) La cittadina di fantasia di Ludlow, nel Maine, corrisponde in realtà a livello geografico a quella dove viveva King ai tempi in cui stava scrivendo il romanzo (Orrington).

5) Stephen King ha insistito affinché il film fosse girato nel Maine, anzi l’ha addirittura posta come condizione per la vendita dei diritti.

6) Il film avrebbe dovuto essere diretto già nel 1984 da George A. Romero, che dovette però rifiutare per altri impegni.

7) Ellie Creed è stata interpretata non da una ma da ben due giovani attrici: le gemelline Beau e Blaze Berdahl (sebbene la sola Blaze sia accreditata su IMDB).

8) A un certo punto è emerso il progetto per un sequel, che avrebbe dovuto essere incentrato sulla Ellie adulta. La Paramount bocciò l’idea e nel 1992 affidò sempre alla Lambert Cimitero vivente 2 (Pet Sematary Two), con un nuovo cast e un protagonista maschile.

9) Alla regista, Mary Lambert, era stato suggerito dalla produzione di scegliere due gemelli maschi anche per interpretare Gage Creed, ma lei si era innamorata del talento di Miko Hughes, che non aveva un gemello, e alla fine la spuntò.

Cimitero vivente 110) È stata sempre una sua idea quella di ingaggiare Fred Gwynne (molto conosciuto per aver interpretato Herman Munster nella serie TV I Mostri) per incarnare i panni di Jud Crandall. L’attore ha dichiarato di sentirsi “nato” per interpretare il personaggio.

11) La parte di Zelda, la sorella morta di Rachel, è interpretata da un uomo, Andrew Hubatsek.

12) Ben sette gatti diversi – tutti di razza certosino – sono stati impiegati per interpretare Churchill, il felino domestico di Ellie.

13) E’ stata impiegata un’illuminazione creativa per rendere gli occhi dell’animale splendenti.

14) La Lambert non si era mai vista, prima di Pet Sematary, come regista del terrore, né aveva d’altro canto mai preso parte a una produzione horror.

15) La regista è stata scelta ufficialmente per la regia dell’adattamento solamente dopo esplicita approvazione di King.

Cimitero vivente 216) Lo scrittore si è reso disponibile a collaborare con la Lambert su ogni passaggio della sceneggiatura, il che spiega perché Cimitero Vivente sia uno degli adattamenti preferiti dai fan tratti da un suo best seller.

17) King ha anche partecipato alle prime letture del copione insieme con l’intero cast.

18) Durante le riprese del film, lo scrittore si è trasferito a 20 minuti di distanza dal set.

19) Gwynne si è dovuto tingere i capelli di bianco per il ruolo.

20) Nella colonna sonora sono presenti due tracce dei Ramones, amici della Lambert e amati da King, tra cui l’omonima Pet Sematary, scritta appositamente per il film.

21) Il film è stato il primo adattamento di un libro di Stephen King a includere il suo nome nel titolo.

Di seguito trovate il trailer originale di Cimitero Vivente:

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi