Sci-Fi & Fantasy

Aaron Paul racconta il suo provino fallito per Cloverfield

di

L'attore ha parlato per la prima volta della figuraccia fatta davanti a J.J. Abrams nel 2008

Cloverfield, film del 2008 diretto da J.J. Abrams, è certo un esempio perfettamente riuscito di found footage, essendo riuscito a combinare l’estetica un po’ ruvida della videocamera a mano alla spettacolarità delle mostruose creature aliene con un ritmo sostenuto nella fuga per la città sotto assedio.

cloverfieldQuello che forse non in molti sanno, è che tra i nomi semi sconosciuti del cast avrebbe potuto esserci il co-protagonista di Breaking Bad, ovvero Aaron Paul, che fece un provino per un ruolo nel film e – secondo le sue stesse parole – “Fu terribile“. L’attore, che aveva appena collaborato con Abrams in Mission: Impossible 3, era stato infatti contattato per i casting della pellicola sci-fi, ma i risultati furono imbarazzanti.

Paul stesso in una clip di Variety Studios: Actors on Actors ha raccontato in prima persona a Tom Hiddelston come si svolsero gli eventi: a rovinare tutto fu un gioco di prestigio male eseguito. Infatti, Paul aveva precedentemente raccontato ad Abrams di essere un appassionato di magia, fatto che aveva portato il produttore a chiedergli di darne prova davanti a tutto il cast di MI3, tra cui Tom Cruise. Purtroppo però, il trucco fallì miseramente.

Secondo quanto detto dall’attore:

Sono andato a questo provino per “Cloverfield” che J.J. Abrams stava preparando e continuavo a chiedere se J.J. sarebbe stato presente nella stanza, e il 100% del tempo hanno detto ‘No, lui è fuori dallo stato’. Sono entrato e J.J. era lì. Ha subito menzionato la storia del trucco di prestigio e ho perso immediatamente il filo del discorso. Avevo un monologo di tre pagine memorizzato. Quella era la mia audizione. Lui ha iniziato a parlarmi della storia del trucco con le carte e mi sono super-imbarazzato. E poi ha detto ‘Ora cominciamo,’ e ho iniziato a recitare questo monologo e ho perso completamente il filo del discorso e mi sono fermato e scusato con J.J. E lui ha detto tipo “Va bene. Grazie per essere venuto”. E io ho replicato qualcosa del tipo ‘ci vediamo’ e me ne sono andato. E’ stato terribile.

Se siete interessati a vedere l’intervista in versione integrale, eccovela qui:

Fonte: Variety

Sci-Fi & Fantasy

Moto da cross e cani robot ricercati dai militari nel trailer di A.X.L.

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista Oliver Daly debutta dietro alla mdp con un film per famiglie dal gusto anni '80 che guarda a 'Navigator' e 'Corto Circuito'

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Robert Kurtzman mostra i modellini inediti di Junk, film sci-fi prodotto da Wes Craven mai realizzato

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista ed esperto di effetti speciali ha rivelato per la prima volta i concept per il film che avrebbe dovuto girare a inizio anni 2000, che ora andranno in asta

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Recensione | Solo: A Star Wars Story di Ron Howard

di
Sabrina Crivelli

Alden Ehrenreich è il protagonista di una storia delle origini che, tra strizzatine d'occhio alla saga e la consueta dose di azione e umorismo, prova a intrattenere i fan senza fare troppi danni

Leggi