19 febbraio 2016

Brett Ratner si occuperà del remake di Cinque Dita di Violenza

L’originale è stato diretto nel 1972 da Jeong Chang-Hwa

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
19 febbraio 2016
cinque dita di violenza

Una news che forse farà felici gli appassionati di Kung Fu. Giunge voce che Brett Ratner (X-Men – Conflitto finale) è intenzionato a produrre e dirigere il remake del classico dei film di Kung Fu degli Shaw Brothers Cinque Dita di Violenza (King Boxer).

Ratner e il suo partner James Packer produrranno il progetto attraverso la lora RatPac Entertainment. Lavoreranno al fianco della Celestial Pictures, la società di Hong Kong che detiene i diritti del catalogo degli Shaw Brothers.

cinque-dita-di-violenza-poster-shawIl film originale, diretto nel 1972 da Jeong Chang-Hwa, seguiva la storia di un giovane studente che veniva mandato dal suo maestro ad allenarsi con un esperto. Una volta tornato, scopriva che uno dei suoi compagni di corso aveva tradito il loro maestro. Lo studente tornava allora ad allenarsi, riacquisendo la sua forza, per poter rappresentare e vendicare l’onore del suo maestro in un torneo.

L’idea che qualcuno si metta a rifare un film di Kung Fu non è certo esaltante, ma se questo progetto servisse a incoraggiare chiunque a riscoprire i classici potrebbe essere comunque una cosa buona.

In ogni caso, si tratta solo di un annuncio per ora, senza che siano ancora stati fatti nomi di star o eventuali coreografi per i combattimenti associati al progetto.

Dal canto suo, Ratner ha lavorato in molte produzioni ultimamente (The Revenant, Black Mass) dopo aver lavorato duro in televisione dopo il declino della serie di Rush Hour e il non proprio indimenticabile capitolo di X-Men. Il suo ultimo film a uscire al cinema è stato Hercules: il Guerriero nel 2014.

Articoli correlati

Inserisci un commento