27 aprile 2016

Bryan Bertino produce il remake di Terrore Cieco con Mia Farrow

Ad occuparsi della nuova sceneggiatura sarà Mike Scannell

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
27 aprile 2016
Terrore_cieco mia farrow

Prima c’è stato Hush di Mike Flanagan, che vede protagonista una donna sorda intrappolata all’interno di una casa. Questa estate vedremo Don’t Breathe di Fede Alvarez, in cui un gruppo di ragazzi irrompono nella casa di un uomo cieco. Ora, è stato annunciato il remake di un classico degli anni ’70, Terrore Cieco (See no evil), e anche qui il protagonista è affetto da cecità. Gli horror ultimamente sembrano proprio ruotare intorno alla mancanza di un qualche senso… La Screen Gems sta infatti sviluppando un remake di See No Evil, da non confondere con l’omonimo slasher del 2006 (uscito da noi come Il collezionista di occhi).

terrore cieco locandinaIl film del 1971 diretto da Richard Fleischer vedeva protagonista Mia Farrow nei panni di una ragazza cieca che si reca in visita alla residenza di campagna degli zii, scoprendo però che i suoi familiari sono stati uccisi e che l’assassino si trova ancora nella casa.

Ad  si sta occupando della nuova sceneggiatura, mentre Bryan Bertino della Unbroken Pictures (The Strangers, Mockingbird) e Adrienne Biddle, insieme al presidente dell Screen Gems Clint Culpepper saranno i produttori della pellicola.

La Screen Gems e la Unbroken hanno già collaborato sul prossimo thriller horror  He’s Out There, che è stato scritto da Scannell e sarà diretto da Dennis Iliadis. Bertino sta anche lavorando alla sceneggiatura di The Strangers 2, sequel del film del 2008 da lui scritto e diretto, ed è nella fase di post produzione dell’horror/fantasy Stephanie, interpretato da Frank Grillo e dell’horror There Are Monsters, che vede protagonisti Zoe Kazan e Ella Ballentine.

Di seguito il trailer del film originale:

Articolo
Titolo
Bryan Bertino produce il remake di Terrore Cieco con Mia Farrow
Descrizione
Ad occuparsi della nuova sceneggiatura sarà Mike Scannell
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Inserisci un commento