31 agosto 2017

Un bunker tedesco nasconde una letale arma biologica nel trailer dell’horror Trench 11

Gli Alleati avranno problemi ben più grossi dei proiettili nel nuovo film di Leo Scherman

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
31 agosto 2017
trench 11 film

The only thing more terrifying than the Western Front … is what lies beneath it

L’ambientazione di una delle due guerre mondiali è stata già sfruttata in passato all’interno del cinema horror, regalando agli appassionati film affascinanti come Deathwatch di Michael J. Basset o Frankenstein’s Army di Richard Raaphorst.

Ebbene, a una anno dalle prime immagini, l’argomento sarà presto di nuovo affrontato dal regista Leo Scherman  (Never Forget) con il suo Trench 11, opera canadese ambientata nella Francia del 1918 che debutta allo Screamfest di Londra e della quale sono appena stati diffusi il poster e il trailer.

trench-11-posterNel cast troviamo Rossif Sutherland (Il volto della verità, è fratello di Kiefer), Karine Vanasse (The Forbidden RoomPolytechnique), Charlie Carrick (Reign), Shaun Benson (ARQChannel Zero), Ted Atherton (River) e l’esperto attore tedesco Robert Stadlober (Summer Storm).

Questa la sinossi ufficiale:

Negli ultimi giorni della Prima Guerra Mondiale, un esperto di tunnel colpito da psicosi traumatica deve guidare una squadra alleata in una base tedesca nascosta … 100 metri sotto le trincee. I tedeschi hanno perso il controllo di un’arma biologica altamente contagiosa che trasforma le vittime in feroci assassini. Gli Alleati si ritrovano intrappolati sotterranei con orde di infetti, un’epidemia che si sta rapidamente diffondendo e una squadra di Assalitori tedeschi spediti lì per ripulire il disordine.

Di seguito il trailer originale di Trench 11, la cui data di uscita non è ancora stata annunciata:

Articolo
Titolo
Un bunker tedesco nasconde una letale arma biologica nel trailer dell'horror Trench 11
Descrizione
Gli Alleati avranno problemi ben più grossi dei proiettili nel nuovo film di Leo Scherman
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento