19 febbraio 2016

Christian Bale ritrova Scott Cooper per il western Hostiles

I due tornano a lavorare insieme dopo Il fuoco della vendetta – Out of the Furnace del 2013

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
19 febbraio 2016
scott cooper bale vendetta

Dopo l’abbandono del set del biopic su Enzo Ferrari diretto da Michael Mann, sembra che Christian Bale abbia trovato il suo prossimo progetto. Si tratta di Hostiles, un survival drama sullo stile di Revenant – Redivivo ambientato nel 1892 che lo vedrà ricongiungersi con il regista Scott Cooper, che lo ha già diretto nel 2013 in Il fuoco della vendetta – Out of the Furnace e che si occuperò anche della sceneggiatura. Il film vanta una premessa piuttosto familiare per chi ha visto il film con Leonardo DiCaprio:

Ambientato nel 1892, Hostiles racconta la storia di un leggendario capitano dell’esercito, che dopo una strenua resistenza accetta malvolentieri di scortare un capo Cheyenne morente e la sua famiglia fino alle terre della loro tribù. Durante un viaggio straziante e pericoloso da un avamposto isolato dell’esercito nel New Mexico alle praterie del Montana, gli ex rivali incontrano una giovane vedova la cui famiglia è stata assassinata nelle pianure. Insieme, dovranno così unire le forze per affrontare il paesaggio proibitivo e le ostili tribù Comanche che incontreranno lungo il cammino.

A quanto pare, Cooper stava valutando diverse dopo aver diretto Johnny Depp in Black Mass, ma quando Bale si è improvvisamente reso disponibile, i due si sono trovati subito d’accordo sul progetto e la prospettiva di collaborando di nuovo. Sarà sicuramente interessante vedere il regista di Crazy Heart alle prese con un Western, soprattutto con un attore del calibro di Bale nel ruolo del protagonista.

Cooper produrrà anche Hostiles insieme a John Lesher e Ken Kao, anche se per ora non è stato ancora associato a nessuno studio. Nessuna parola nemmeno su quanto velocemente prenderà vita il progetto, ma visto che Bale – che vedremo in primavera in Knight of Cups di Terrence Malick – ha un buco nella sua agenda, è probabile che non ci vorrà molto.

Articoli correlati

Inserisci un commento