4 agosto 2017

[cortometraggio] Neill Blomkamp testa una terribile arma in motion capture con Kapture Fluke degli Oats Studios

Il regista sudafricano continua nel suo percorso sperimentale

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
4 agosto 2017
Oats Studios - Volume 1 - Kapture Fluke

Welcome to Kapture Technologies. Where Gary and Jeff test the latest new gadgets.

Una delle cose più sorprendenti di questa prima parte di 2017 è senza dubbio stato il progetto indipendente Oats Studios voluto da Neill Blomkamp, che ha dato origine a cortometraggi sperimentali di stampo fanta-horror non solo incredibilmente inventivi ma anche straordinariamente realizzati, Rakka, Firebase Zygote. Senza interferenze da parte degli studi hollywoodiani, il regista sudafricano – usurpato dell’Alien 5 a cui aveva a lungo lavorato – ha ampiamente dimostrato di essere uno dei filmmaker più originali e visionari in attività.

Oats Studios - Volume 1 - Kapture FlukeDopo qualche settimana di silenzio, Blomkamp e gli Oats Studios hanno oggi a sorpresa diffuso il loro ultimo lavoro, intitolato Kapture: Fluke. Veniamo introdotti in una struttura segreta delle Kapture Technologies, dove i dipendenti Gary e Jeff stanno provando il Fluke, una nuova arma sperimentale che permette ai soldati di catturare letteralmente i nemici e costringerli a fare loro fare qualsiasi cosa vogliano. Il prodotto viene quindi tesato direttamente su un prigioniero non consenziente, con risultati al di sopra delle aspettative …

La cosa che differenzia questo corto dai precedenti è che stavolta viene usata la motion capture, una commistione di live action e CGI, andando a creare una scena che sembra presa da un videogioco. L’orrore che si cela dietro al film non è tanto nella natura dell’arma, che resta comunque spaventosa, quanto nel potere che garantisce a chi la manovra. Il pensiero che possa esistere qualcosa di simile è genuinamente inquietante. L’unico sollievo è appunto assistere al test in una versione ‘non reale’, il che consente una certa dissociazione.

In attesa di capire come Blomkamp deciderà di procedere con il Vol. 2, di seguito potere godervi i 5 minuti di Kapture: Fluke

Articolo
Titolo
[cortometraggio] Neill Blomkamp testa una terribile arma in motion capture con Kapture Fluke degli Oats Studios
Descrizione
Il regista sudafricano continua nel suo percorso sperimentale
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento