Horror & Thriller

Daniel Radcliffe interpreta una cadavere poco morto in Swiss Army Man

di

L'attore inglese reciterà al fianco di Paul Dano e Mary Elizabeth Winstead

Di solito sono gli attori alle prime armi ad accontentarsi di interpretare dei cadaveri – magari in CSI. Nel caso di Daniel Radcliffe però la morte è la prossima mossa della sua carriera. Nessuno può incolparlo nel volersi così distaccare dal ruolo che l’ha reso celebre. Anche prima di appendere per sempre la bacchetta di Harry Potter, aveva cominciato ad esibirsi nudo a teatro ogni sera in Equus. Da allora, ha interpretato Allen Ginsberg in Giovani Ribelli e un sospetto assassino con le corna in Horns. Tutte prove che sembrano piuttosto ‘normali’ se rapportate a Swiss Army Man, in cui interpreta un cadavere.

Swiss-Army-Man radcliffeLungi dall’essere un partner silenzioso, Radcliffe viene ‘rianimato’ su un’isola deserta da un uomo che in precedenza ha provato il suicidio (Paul Dano) e che intende utilizzare le flatulenze emesse del corpo in decomposizione per organizzare una fuga, impiegando l’erezione postuma come strumento di navigazione. Le prime recensioni dal Sundance, dove il film è stato presentato in anteprima, parlano di un toccante, anche se non ortodosso, buddy movie. Insomma, Un Uomo da Marciapiede con il rigor mortis. Molti però sono anche gli spettatori che hanno lasciato la sala infastiditi o schifati.

Swiss Army Man – che è stato diretto dagli esordienti Dan Kwan e Daniel Scheinert – vede nel cast anche Mary Elizabeth Winstead (La Cosa).

In ogni caso, rimaniamo in attesa di vedere il primo trailer, così da potercene fare un’idea più precisa anche noi.

 

Fonte: The verge

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi