14 novembre 2015

Disney presenta il Pod sulla realizzazione tecnica del film Il Viaggio di Arlo

Per il nuovo film d’animazione sono state indagate a fondo per la prima volta anche le variazioni climatiche

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
14 novembre 2015
AN UNLIKELY PAIR — In Disney•Pixar’s “The Good Dinosaur” Arlo, an Apatosaurus, encounters a human named Spot. Together, they brave an epic journey through a harsh and mysterious landscape. Directed by Peter Sohn, “The Good Dinosaur” opens in theaters nationwide Nov. 25, 2015. ©2015 Disney•Pixar. All Rights Reserved.

Persino i dinosauri, se calati in un ambiente sconosciuto, possono sentirsi piccoli? Secondo Disney•Pixar sì, o almeno ciò vale per il protagonista di Il Viaggio di Arlo, nuovo lungometraggio diretto da Peter Sohn (Parzialmente Nuvoloso) e prodotto da Denise Ream (Cars 2Up).

Arlo, giovane e coraggioso dinosauro, che ha da poco perso il padre, si trova in un luogo del tutto ignoto, dopo essere scivolato in un fiume e aver battuto la testa. Qui si imbatterà per caso in Spot, un essere umano con cui stringe un’insolita amicizia. Intraprendendo un viaggio avventuroso attraverso luoghi aspri e misteriosi, l’apatosauro imparerà ad affrontare le sue paure e scoprirà ciò di cui è veramente capace.

Secondo la produttrice Denise Ream, il paesaggio straordinario creato dagli artisti, ha avuto un ruolo fondamentale nella storia: “La natura è più forte di qualsiasi cosa, persino di un enorme dinosauro”.

Nel Pod ‘Una sfida tecnica’ che Disney ha diffuso oggi, scopriamo i segreti dietro alla realizzazione del film. Curatissima nella descrizione dei paesaggi, l’ambientazione del film d’animazione si sofferma non solo sulle componenti esterne, ma indaga perfino le variazioni climatiche. Per realizzare questi effetti, gli artisti e i tecnici Pixar hanno creato una vera e propria library con vari tipi di pioggia e di nuvole da abbinare debitamente fra loro e rielaborare, così da poter ottenere incredibili risultati. Inoltre, sperimentando molteplici tecniche grafiche per i particolari atmosferici, le nuvole, prima realizzate attraverso il matte painting (pittura degli sfondi), sono qui per la prima volta del tutto tridimensionali.

Il Viaggio di Arlo arriverà nelle sale italiane il 25 novembre.

Qui sotto potete vedere il POD

Di seguito trovate invece il trailer ufficiale:

Di seguito anche una gallery:

Inserisci un commento