Horror & Thriller

Dolph Lundgren si unisce al cast del fanta-horror Welcome to Willits di Trevor Ryan

di

L'attore raggiunge Bill Sage, Anastasia Baranova e Sabina Gadecki

È già da qualche tempo che è circolata la notizia che Welcome to Willits sarebbe stato messo in produzione. Il film, descritto come una combinazione tra horror, sci-fi e commedia, che sarà diretto dall’esordiente Trevor Ryan da una sceneggiatura del fratello Tim, riprende un cortometraggio sul medesimo soggetto del 2013, sempre realizzato dal duo, con il titolo di Welcome to Willits: After Sundown.

Un interessante ulteriore risvolto è stato fornito dalle new entry nel cast, e in particolare da una: Dolph Lundgren. Essi potrebbero aver già raggiunto il loro obiettivo di realizzare qualcosa di davvero forte, affiancando il leggendario attore action ai già confermati Bill Sage (We Are What We Are), Anastasia Baranova (Z Nation), Sabina Gadecki (Il caso Warren Jeffs), Rory Culkin (Scream 4) e Thomas Dekker (Nightmare).

Questa la trama: la vicenda si svolge nei boschi del nord della California, dove i residenti lottano per combattere gli attacchi ripetuti di creature misteriose. Quando un contadino locale, Brock (Sage), viene braccato con un gruppo di campeggiatori ribelli, la situazione declina rapidamente in carneficina. Insieme alla moglie Peggy (Gadecki), la nipote Courtney (Baranova) e un manipolo di altri combattenti, cercherà di mantenersi lucido per combattere le minacce sovrannaturali.

Lundgren vestirà i panni di Derek, un ufficiale di polizia che ritorna dal passato di Brock per tormentarlo.

L’intenzione del regista è con Willits quella di ritornare ai grandi film horror e di fantascienza del passato, offrendo anche una riflessione nuova sul genere. E per fare ciò, nella pellicola verranno usati effetti speciali old-school, con l’aggiunta di alcuni ritocchi digitali.

Fonte: Joblo

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi