19 agosto 2016

Eduardo Sanchez esaltato da Blair Witch di Adam Wingard

Il regista dell’originale del 1999 rapito dal tocco personale del terzo capitolo

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
19 agosto 2016
blair-witch-wingard

Ci sono poche cose migliori che vedere un bel film horror al cinema. L’atmosfera della sala nera come la pece e la tensione tra il pubblico lo rende una tale esperienza palpabile che è quasi come trovarsi davvero all’interno dello scenario terrificante e pericoloso mostrato sullo schermo. Non che nella realtà qualcuno possa esser stato davvero posseduto da demoni o inseguito da clown assassini, ma un buon horror è in grado di farci sentire vicini a quel tipo di esperienza.

Per questo motivo, tutto l’hype che sta montando intorno a Blair Witch (ex The Woods) non fa altro che accrescere le aspettative e le buone sensazioni di molti. Tra questi c’è anche il co-regista del primo The Blair Witch Project Eduardo Sanchez, che durante un podcast ha decantato le lodi del terzo film della saga della strega di Blair:

Blair Witch POSTERRaggiunge 11 [modo di dire americano mutuato da una frase di culto presente in This Is Spinal Tap, in cui un amplificatore è in grado di raggiunge il livello 11 di volume invece del tradizionale 10]. E’ assolutamente Blair Witch. E’ davvero raccapricciante e l’ultimo terzo è semplicemente pazzesco. E’ dappertutto. Semplicemente non ti molla, capisci? Sono davvero felice di essere stato una parte di esso … in un certo senso fa progredire un pochino il genere found footage, è mi sembra davvero cool.

Per quanto riguarda i rimandi dell’opera all’originale, Sanchez parla di come questo sia rimasto fedele al film del 1999, per poi diventare un’altra cosa andando completamente fuori di testa:

Sembra riconoscibile … è quasi come esserci stati, come una specie di deja vu, ma poi si trasforma in un semplice … – come ho detto, prende un po’ il nostro film e fa esplodere le porte e va fuori di testa, in un modo veramente grande.

Secondo Sanchez sembra proprio che la pellicola di Wingard abbracci molto di ciò che ha reso grande l’originale, ma allo stesso tempo è l’aggiunta di un proprio stile che lo renderà un’esperienza davvero inquietante per un pubblico moderno. Questo è esattamente ciò che dovrebbe dare allo spettatore dubbioso un barlume di speranza in più su quanto il film potrebbe essere buono, così come dicono le prime recensioni.

Blair Witch arriverà nelle nostre sale il 21 settembre.

Articolo
Titolo
Eduardo Sanchez esaltato da Blair Witch di Adam Wingard
Descrizione
Il regista dell'originale del 1999 rapito dal tocco personale del terzo capitolo
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento