13 settembre 2016

Ezra Miller si è ispirato a Humphrey Bogart per entrare in Animali Fantastici e Dove Trovarli

L’attore ha raccontato di aver voluto a tutti i costi la parte nel film di David Yates

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
13 settembre 2016
ezra-miller-animali

Ezra Miller negli ultimi tempi è stato decisamente impegnato con due dei più importanti franchise in circolazione, ovvero quelli relativi al mondo dei fumetti della DC e ad Harry Potter. Tuttavia, l’attore ha rischiato di non entrare a far parte di quest’ultimo, con suo sommo rammarico – essendo lui un grande fa della saga ideata da J. K. Rowling. Secondo quanto ha raccontato infatti:

Ho pensato che questo fosse un universo che mi sarebbe stato precluso per sempre. Credevo infatti che avevamo attinto a tutto ciò che poteva arrivare da quel mondo, e ho pensato che fosse finita. Ho passato anni nella disperazione, poiché non ero stato parte di quel mondo, né ero in quei film. Avrei detto: “Posso fare l’accento britannico, lo giuro!”.

Tuttavia chi persevera alla fine ottiene ciò che desidera, e la regola è valsa anche per Miller. Infatti, qualche tempo fa è giunto l’annuncio della messa in cantiere di Animali fantastici e dove trovarli (Fantastic Beasts and Where to Find Them) e anche se non aveva ricevuto il copione, non si è dato per vinto e ha improvvisato qualcosa per il regista David Yates, che l’ha scelto poi per il ruolo di Credence:

Loc_Teaser_Animali_Fantastici-webHo voluto questo ruolo con tutto me stesso. Ma in quel momento avevo firmato per recitare in The Flash e sussistevano serissimi problemi d’agenda.

Anche in questo caso non si è perso d’animo, spiegando:

Così ho pensato alla parte, la sognavo, la desideravo e sapevo che in fondo avrei fatto qualsiasi cosa per ottenerla. Dunque ho iniziato a sentire via email la Warner Bros. e ho detto loro: “Pensate ad Humphrey Bogart!’ Casablanca era il suo undicesimo film con quegli studi in quel decennio. Noi non lo facciamo più, non stringiamo relazioni tra attori e produzioni. Non c’è più una tale fedeltà. Lo scrivo in queste e-mail perché io la vorrei con voi. Vorrei Credence e vorrei The Flash.

Certo Miller ha sottolineato quel profondo legame tra interpreti e major, per cui sin dal periodo del muto ad Hollywood le grandi star divenivano i volti di una specifica casa di produzione, come d’altra parte è avvenuto anni dopo anche per lo stesso Bogart, definendo così il vicendevole successo. Il giovane attore americano ha anche avuto una certa dose di furbizia nella sua captatio, fatto sta che è riuscito nell’impresa e si è unito agli altri protagonisti Eddie Redmayne, Colin Farrell, Dan Fogler, Halle Berry e Katherine Waterston in Animali fantastici e dove trovarli, che debutterà nei nostri cinema il 17 novembre.

Articolo
Titolo
Ezra Miller si è ispirato a Humphrey Bogart per entrare in Animali fantastici e dove trovarli
Descrizione
L'attore ha raccontato di aver voluto a tutti i costi la parte nel film di David Yates
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento