14 gennaio 2016

F. Gary Gray è sicuro che Fast & Furious 8 “sarà qualcosa di nuovo”

Il regista del futuro capitolo ha parlato per la prima volta della direzione che intende dare alla saga, ovviamente con l’approvazione di Vin Diesel

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
14 gennaio 2016
Fast-Furious

Fast & Furious 7 ha avuto numerose difficoltà nelle riprese, certo più della maggioranza delle pellicole uscite negli ultimi anni; partendo come settimo capitolo di una saga decisamente prolifica, ha dovuto far fronte all’improvvisa scomparsa di Paul Walker. Il regista James Wan (Saw ‑ L’enigmista) si è quindi trovato non solo senza un protagonista – che per altro aveva già girato molte scene – ma anche a dover fare i conti con un franchise avviato, dovendo decidere se percorre vie più sicure, ma un tantino logore, o staccarsi dai precedenti film, rischiando però di indispettire i fan più intransigenti. Nonostante tutto, il regista e il suo team hanno conquistato il pubblico, con incassi record che hanno superato gli 1.3 miliardi di dollari.

fast-furiousI produttori e Vin Diesel hanno quindi subito pensato a come portare avanti la saga, cercando in primis un nome di richiamo per la direzione del nuovo sequel. La scelta è ricaduta su F. Gary Gray, che si è dimostrato nella sua lunga carriera capace di affrontare con successo diversi generi, passando da un action di successo come The Italian Job a un apprezzato biopic musicale quale Straight Outta Compton. Il regista, che ha già collaborato con la star indiscussa di Fast & Furious in Il risolutore (2003), ricorda così il suo recente incontro con l’attore:

È stato fantastico. Sono andato a casa [di Vin] ed è stata una reunion, perché avevo già diretto un film con lui all’inizio della mia carriera, 15 anni fa o giù di lì. Eravamo entrambi molto eccitati di tornare a lavorare insieme. Abbiamo parlato di tutti i film di Fast & Furious fino a questo punto e delle possibili evoluzioni future. Penso che sia stato davvero felice della mia visione della saga e sono rimasto davvero soddisfatto non solo di come lui vede il futuro del proprio personaggio, ma della saga in sé, dato che ne è anche produttore.

Gray, alla domanda se il suo lavoro si concentrerà sulle parti d’azione o più sull’approfondire i diversi personaggi, ha citato come proprio modello Star Wars . Il risveglio della Forza affermando:

f-gary-gray fastÈ una combinazione di entrambi. Quando si guarda a qualcuno come J.J. Abrams che riesce a combinare spettacolo e grandi scene d’azione con analisi dei personaggi e attenzione all’aspetto narrativo, penso che il mio lavoro e le mie intenzioni siano di aspirare a entrambi. Si cerca di amplificare ogni aspetto, lavorando sulle prestazioni, sulla storia, sull’azione; non è l’unico obiettivo. Spero di realizzare qualcosa di più, è parte del mio traguardo apportare qualcosa di diverso alla saga, soddisfaceno al contempo ciò che i fan vogliono.

Se infatti la saga, ormai all’ottavo film, rischia di annoiare, è probabile che si cercheranno sempre nuovi spunti per ravvivare la storia, per prima cosa attraverso le già annunciate nuove location spettacolari, tra cui Cuba e New York, mentre lo stesso Gray dichiara: “Abbiamo volato in tutto il mondo in perlustrazione e abbiamo trovato luoghi piuttosto interessanti e capito come serviranno alla nostra storia”. D’altra parte sulla trama è stato decisamente parco, rivelando solo:

“Non sono libero di entrare troppo nel dettaglio. Tutto quello che posso dire è che sono estremamente entusiasta della direzione in cui stiamo andando e che stiamo davvero spingendo per assicurarci che il pubblico lo percepisca come qualcosa di nuovo, lo percepisca come fresco, veda che ci sono ancora i personaggi, che abbiamo imparato a conoscere e ad amare, ma che ci sia anche qualcosa di diverso e questo è probabilmente il tutto ciò che posso darvi in ​​questo momento.”

Il regista non ha detto invece quando inizierà le riprese, ma ha confermato che al momento sono già a buon punto con la pre-produzione e, avendo già deciso come data di uscita il 14 Aprile 2017, sarà per forza necessario avviarle entro giugno.

Articoli correlati

Inserisci un commento