30 gennaio 2016

Finalmente il trailer del remake di Cabin Fever

Il rifacimento ad opera di Travis Zariwny della pellicola di Eli Roth del 2002 arriverà il 12 febbraio

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
30 gennaio 2016
cabin fever 2016

Il remake di Cabin Fever ad opera di Travis Zariwny (Behind the Mask – Vita di un Serial Killer) avrà una distribuzione limitata in alcune sale di New York e Los Angeles e contemporaneamente in digital HD dal 12 febbraio, giusto in tempo per San Valentino.

Dietro al nuovo film – che è praticamente un rifacimento parola per parola della pellicola del 2002 – c’è la IFC Midnight. Zariwny è partito da una sceneggiatura di Eli Roth e Randy Pearlstein (basata su un racconto di Roth).

Cabin-Fever-2016-PosterA proposito… il trailer suona terribilmente familiare, riproponendo molti dei grandi momenti dell’originale, come la sequenza della depilazione (con Cerina Vincent), che viene ricordata come una delle migliori nella storia recente del cinema horror. C’è anche qualche novità però, come l’introduzione di armi automatiche, e un cane decisamente aggressivo che è stato chiaramente infettato. In ogni caso, quello che sarà davvero interessante sarà vedere quello che un regista diverso è stato capace di fare con (sostanzialmente) la stessa sceneggiatura.

“La storia è familiare: freschi di laurea, cinque amici si ritirano in una remota baita nei boschi per una settimana di festeggiamenti, ma diventano lo snack di un terribile virus carnivoro. Quello che sorprende sono le nuove morti, molto ingegnose, che offrono un nuovo sguardo su una pietra miliare della commedia horror “.

Protagonisti saranno Gage Golightly (Ringer), Mattew Daddario (Shadowhunters), Samuel Davis, Nadine Crocker, e Dustin Ingram (Paranormal Activity 3).

Nel marzo scorso, Roth aveva detto di essere stato “folgorato” dal remake.

Il film è stato prodotto da Evan Astrowsky, Christopher Lemole e Tim Zajaros, e vede come produttori esecutivi Roth, Cassian Elwes, Jerry Fruchtman, Peter Fruchtman e Ike e Jaclyn Suri.

Articoli correlati

Inserisci un commento