16 novembre 2016

Fuggite dai contadini antropofagi nel trailer di Escape from Cannibal Farm

Per il suo secondo film da regista Charlie Steeds ha guardato ai classici come Non Aprite Quella Porta

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
16 novembre 2016
escape-from-cannibal-farm

Charlie Steeds (Deadman Apocalypse), in collaborazione con Dark Temple Motion Picturese, è in procinto di lanciare il suo secondo film: lo slasher agreste Escape from Cannibal Farm. Il lungometraggio, la cui uscita è prevista per l’inizio del 2017, ha ottenuto testé il primo trailer ufficiale, che ci riporta subito alla mente alcuni classici come Non aprite quella porta e Le colline hanno gli occhi.

escape-from-cannibal-farm-posterNel cast dell’horror troviamo Kate Marie Davies, Barrington De La Roche, David Lenik, Rowena Bentley, Toby Wynn-Davies e Peter Cosgrove.

Questa la sinossi:

Nella campagna britannica, la famiglia Harver fa una gita in su un idilliaco campeggio estivo, dove poter seppellire le tensioni del passato e godere di un po’ dell’affetto familiare. Tuttavia, quando il loro campo è sabotato nella notte da un misterioso intruso, si dirigono verso una vecchia e raccapricciante fattoria lì vicino, alla ricerca disperata di aiuto, qui però il vendicativo contadino Hunt Hansen e il figlio orribilmente deforme non sono dediti all’allevamento di animali… Incatenati e in attesa che, uno alla volta, la loro carne sia recisa, cotta e mangiata , la famiglia Harver dorà superare le proprie divergenze e unirsi per sfuggire rimanendo vivi!

Nel trailer di Escape from Cannibal Farm, duro, puro e piuttosto intriso di gore, sono immediatamente visibili i riferimenti a Leatherface, inserendolo in una tradizione cannibalica e di famiglie psicopatiche, che i cultori dello non potranno che apprezzare:

Articolo
Titolo
Fuggite dai contadini antropofagi nel trailer di Escape from Cannibal Farm
Descrizione
Per il suo secondo film da regista Charlie Steeds ha guardato ai classici come Non Aprite Quella Porta
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Inserisci un commento