29 ottobre 2016

George Romero vuole girare un noir di zombie, ma non trova i fondi a causa di The Walking Dead e Brad Pitt

Il papà dei morti viventi lotta da oltre 7 anni per poter girare un nuovo film

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
29 ottobre 2016
george-romero-zombie

Come possiamo lasciare che accada una cosa del genere?!

Chi ha creato gli zombie così come li conosciamo oggi? Tutto il credito deve essere dato a George A. Romero, che ha davvero reinventato i non morti con La notte dei morti viventi (Night of the Living Dead) del 1968. Negli anni successivi, il regista ha continuato ad aprire la strada verso l’evoluzione dello zombie con opere come Zombi (Dawn of the Dead), Il Giorno dei morti viventi, La Terra dei morti viventi, e, più recentemente, Survival of the Dead. Sono ormai passati 7 anni da quando Romero ha però girato il suo ultimo film, e la triste realtà è che, per quanto sia intenzionato farne un altro, lui è del tutto impotente di fronte alla realtà della sua non realizzazione.

notte morti viventi romeroSì, anche se gli zombie sono oggi più popolari che mai, grazie al grande successo successo di The Walking Dead, e anche se innumerevoli film di zombie vengono distribuiti ogni settimana direct-to-video, l’uomo che gli zombie li ha letteralmente inventati non riesce a ottenere finanziamenti per fare un altro film di zombie…. E’ ironico, non credete? E’ straziante, non credete?

In una recente intervista, Romero ha fornito qualche elemento sulla sua lotta:

“Ho fatto La Terra dei Morti Viventi, che era il più grande film di zombie che avessi mai girato. Non credo che dovesse essere così grande. Quel denaro è andato in gran parte al cast. Sono stati grandi, ma non credo che il denaro dovesse essere speso così. Il budget per i sigari di Dennis Hopper è stato più alto che per l’intera produzione di La notte dei morti viventi. È così che va.”

“Ora, a causa di World War Z e The Walking Dead, non riesco nemmeno a realizzare un piccolo e modesto film di zombie, che si propone di essere socio-politico”, ha continuato. “Di solito ero in grado di girarli sulla base delle scene d’azione con gli zombie, riuscendo a nascondere il messaggio all’interno di quelle. Ora, non si può. Nel momento in cui si pronuncia la parola zombie, diventa una cosa del tipo: ‘Hey, Brad Pitt ha sborsato 400 milioni di dollari per farlo!'”.

Il giorno degli zombi bub romeroMa che tipo di film avrebbe intenzione di girare Romero, se potesse ottenere un finanziamento?

“Nel 2007, Diary of the Dead tutto ad un tratto fece soldi. Fui accecato improvvisamente da questa cosa. Uno dei produttori disse, ‘Facciamone subito un altro!’. Non sapevo di che altro avrei potuto parlare”, ha detto il padrino del cinema di zombie. “Diary of the Dead ha parlato di come i social media ci perseguitano al giorno d’oggi. Non avevo molto altro di cui parlare. Così decisi di tornare alla premessa originale, l’incomprensione e la gente che non è in grado di vedere il punto di vista dell’altro. Dissi che avrei fatto questo come un western e il successivo come un noir. Così ha fatto il western [Survival of the Dead], a nessuno è piaciuto, e così l’altro si è allontanato… Poi, tutto a un tratto, ecco che è arrivato The Walking Dead. Quindi non si è potuto più fare un film di zombie che avesse un qualche tipo di sostanza “.

Doveva essere un film di zombie con zombie che scatenavano solamente il caos. Non è quello che sto per fare io.”

Grande amarezza…

Articolo
Titolo
George Romero vuole girare un noir di zombie, ma non trova i fondi a causa di The Walking Dead e Brad Pitt
Descrizione
Il papà dei morti viventi lotta da oltre 7 anni per poter girare un nuovo film
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento