19 settembre 2016

Greg McLean parla del futuro della saga di Wolf Creek e dell’avventuroso Jungle

L’impegnatissimo regista australiano ha svelato qualcosa sui suoi prossimi progetti

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
19 settembre 2016
greg-mclean-wolf-creek

Greg McLean (Wolf Creek, The Darkness) è un uomo decisamente impegnato ultimamente, ma ha comunque trovato il tempo per fermarsi un attimo e rilasciare alcune interessanti dichiarazioni sui suoi prossimi progetti. Il primo argomento di conversazione è stato il futuro della saga di Wolf Creek, che recentemente è tornata alla ribalta per una mini-serie con protagonista l’iconico John Jarratt nei panni del sadico Mick Taylor.

wolf creek tvStai pensando di cominciare presto le riprese di Wolf Creek 3 e si legherà in caso con la serie?

Mi occuperò probabilmente prima della serie. Faremo un’altra serie di Wolf Creek e poi il film arriverà probabilmente dopo.

Cosa possiamo aspettarci dalla seconda stagione di Wolf Creek?

E’ ancora coperta dal segreto, e non posso dire troppo. Ci si può aspettare molto più Mick e ci si può aspettare un numero molto più grande di cadaveri. Prenderà il set up della prima stagione e lo ribalterà di nuovo.

Un body count esagerato non può che far salire l’acquolina ai fan. Sarà interessante vedere come riusciranno a gestire un film e no show TV più o meno contemporaneamente, perché a memoria un esperimento multimediale di questa portata non dovrebbe essere stato mai realmente provato nel genere horror.

Il regista australiano ha poi continuato, parlando dell’imminente adattamento dell’avventuroso Jungle:

jungle-radcliffeCosa ci puoi dire di Jungle?

Si basa su un libro, è un’autobiografia di un ragazzo che ha vissuto davvero quella situazione. Nel 1981, Yossi Ghinsberg, un giovane israeliano stava viaggiando zaino in spalla per la Bolivia, in Sud America. Si è incontrato con due amici, un americano e un ragazzo svizzero, che stavano viaggiando insieme. Incontrarono una guida tedesca, che era una guida per la giungla, che offrì loro una vacanza di tre settimane nella giungla per provare il viaggio della vita, e andare a vedere le tribù e cercare l’oro e tutto quel genere di cose. E la storia che è accaduta è una di quelle incredibili storie di sopravvivenza. Tutto andò totalmente a rotoli. E fondamentalmente Yossi (Daniel Radcliffe) sopravvisse nella giungla per venti giorni da solo senza avere nulla. Quindi è una storia di sopravvivenza incredibile, e incredibilmente emotiva e spirituale a causa di ciò che lui attraversa, quello che perde e quello che scopre. E’ una storia incredibile. E l’interpretazione di Daniel è straordinaria.

Ti sei allontanato leggermente dall’horror con questo progetto…

E’ davvero solo una vera e propria storia di vita. Solo una storia di vita, sorprendente e d’ispirazione. Ha alcuni elementi thriller scatenati dalla domanda se il protagonista sopravviverà o meno, quindi non è davvero spaventosa. E’ il racconto di un evento straordinario.

Jungle – che uscirà nei cinema nel 2017 – vede nel cast anche da Thomas Kretschmann, Alex Russell, Joel Jackson, e Yasmin Kassim.

Articolo
Titolo
Greg McLean parla del futuro della saga di Wolf Creek e dell'avventuroso Jungle
Descrizione
L'impegnatissimo regista australiano ha svelato qualcosa sui suoi prossimi progetti
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento