12 aprile 2016

Hayley Tinline dirige lo slasher scozzese Bridal Fever

La make-up artist esordisce alla regia ispirandosi ai film di Alfred Sole e di Bob Clarke

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
12 aprile 2016
bridal fever hayley

Dopo aver recentemente completato una campagna Kickstarter con successo, il cruento slasher Bridal Fever inizierà presto la produzione in Scozia per la regia della make-up artist Hayley Tinline, al debutto nel lungometraggio.

bridal fever posterTraendo ispirazione dai classici come Alice dolce Alice di Alfred Sole e Black Christmas (Un Natale rosso sangue) di Bob Clarke, il film

racconta la storia di Lisa, una ragazza tormentata dai terribili ricordi di un’infanzia mostruosa. Ora sposata, Lisa pensa i essere finalmente sfuggita alla grande rabbia intrappolata dentro di lei… fino al momento in cui non scopre che l’amore della sua vita la tradisce con un’insignificante adolescente. Questo è un errore che suo marito Stuart potrebbe letteralmente pagare con la vita. Il film segue Stuart, la sua amante e i loro amici mentre esplorano le rovine di un vecchio ospedale per bambini. Non sono i soli però, e ben presto si ritrovano a dover scappare per cercare di salvarsi la vita in una notte di violenza e caos senza precedenti. Uno dopo l’altro, gli amici sono raggiunti e sottoposti a una serie di orrori indicibili elargiti dalla nostra sposa assetata di sangue.

I protagonisti di Bridal Fever sono Nicolette McKeown, che interpreta la sposa, e Craig MacLachlan, che veste i panni del marito fedifrago.

I fan dell’horror sono sempre alla ricerca di nuovi slasher, e questo progetto sempre quantomeno interessante perchè dovrebbe permettere alla Tinline di mettersi alla prova con la sua conoscenza degli effetti speciali, e come lei stessa a dichiarato, garantire “alcune delle morti cinematografiche più fantasiose e orribili che si possano immaginare.” Vedremo se saprà mantenere le promesse.

Articolo
Titolo
Hayley Tinline dirige lo slasher scozzese Bridal Fever
Descrizione
La make-up artist esordisce alla regia ispirandosi ai film di Alfred Sole e di Bob Clarke
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Inserisci un commento