11 novembre 2015

Il primo film d’animazione prodotto in Medio Oriente chiuderà l’Ajyal Film Festival

La pellicola è spirata alla storia vera di Bilal, il primo africano convertitosi all’Islam

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
11 novembre 2015
bilal

L’Ajyal Youth Film Festival si è assicurato la prima mondiale del film d’animazione di produzione mediorientale Bilal, che sarà il film di chiusura il prossimo 5 dicembre. Il toon è spirato alla storia vera di Bilal Ibn Rabah, uno schiavo africano che è diventato uno dei nomi più illustri nella storia islamica.

Pubblicizzato come il primo lungometraggio animato in CG totalmente finanziato e prodotto in Medio Oriente, daranno voce ai suoi personaggi il giovanissimo Andre Robinson (Cattivissimo Me 2) e Adewale Akinnuoye-Agbaje (Il trono di Spade).

La coppia di attori, che doppieranno Bilal rispettivamente da giovane e da adulto, saranno anche presenti per il lancio del cartone, che ha coinvolto talenti creativi provenienti da 22 paesi diversi e che si prevede eleverà il livello della produzione animata dell’intera regione.

La pellicola, co-diretta da Khurram H. Alavi e Ayman Jamal, è stata prodotta grazie al finanziamento del Doha Film Institute nei Dubai Barajoun Studios.

Forse il primo africano a convertirsi all’Islam, Bilal Ibn Rabah era uno schiavo che ha combattuto per la sua libertà e dopo la conversione è diventato un compagno del profeta Maometto e primo muezzin dell’Islam.

 

Inserisci un commento