24 novembre 2015

Il produttore Charles Roven conferma: James Wan si occuperà al 100% di Aquaman

Il regista si dedicherà anima e corpo al cinecomic non appena terminate le riprese di The Conjuring 2

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
24 novembre 2015
james-wan

COme tutti ormai saprete, Warner Bros. e DC Comics, nell’ormai infinita faida con la Marvel sui rispettivi ‘Universi’ di supereroi, stanno sviluppando una serie di film sui paladini della propria scuderia, di cui il primo in ordine di uscita sarà Batman v Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder.

aquaman-jason-momoaLa major ha però messo in cantiere anche un progetto su un personaggio decisamente meno d’impatto, almeno sulla carta: Aquaman. Tuttavia pare che sia confermata l’idea di un solo movie su di lui, che sarà diretto da James Wan (Fast & Furious 7 e L’evocazione – The Conjuring) e vedrà protagonista Jason Momoa, già nei panni dell’eroe acquatico in Batman v Superman. Se la prima foto diffusa smentisce in parte i dubbi sulla mancanza di grinta del re di Atlantide (qui a fianco), altra cosa è farne l’epicentro della trama di un’intera pellicola.

Ci ha pensato Charles Roven, uno dei membri della DCCU Aquaman_OrinBrain Trust e produttore del futuro film in una intervista per Collider ad approfondire la questione: “Siamo davvero ai primi passi” ha affermato. “Abbiamo appena iniziato con la sceneggiatura. Lui [James Wan] sta ancora girando The Conjuring 2 al momento, quindi è impegnato solo nella creazione della -chiamiamola così-  bozza di lavoro da cui trarre la sceneggiatura. Tuttavia sta dirigendo un altro film [e] ha sempre mantenuto solo una limitata partecipazione nello sviluppo, ma ha davvero intenzione di buttarsi a capofitto, non appena concluse le riprese di The Conjuring 2. E stiamo pensando di farne il suo prossimo film. E’ un grande fan di Aquaman”.

Reduce delle complesse riprese dell’ultimo Fast & Furious, il regista non ha infatti avuto alcun dubbio nell’accettare di prendere parte al fruttuoso treno dei cinecomics. Dalla sua la Warner è proprio alla ricerca di cineasti di carattere per imprimere sulla pellicola i propri supereroi, di cui, secondo Roven, lui, David Ayer e Patty Jenkins sono “l’esempio perfetto”. Tali “fertili menti creative” sono infatti capaci, avendo uno schema iniziale, di prendere decisioni su cosa sia meglio fare ed è veramente “divertente avere quella flessibilità e insieme quella comunanza di idee”.

Articoli correlati

Inserisci un commento