1 agosto 2016

Intervista a Jamie Weston sullo slasher Fox Trap

Abbiamo fatto due chiacchiere con il giovane autore britannico per parlare del suo film d’esordio e delle influenze personali e cinematografiche presenti nell’opera

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
1 agosto 2016
fox trap weston charlene

In occasione della pubblicazione online del primo teaser trailer di Fox Trap (QUI i dettagli della trama), abbiamo deciso di fare una chiacchierata con Jamie Weston, ventisettenne regista britannico con alle spalle numerosi cortometraggi che ha deciso ora di fare il grande passo nel lungometraggio girando uno slasher intriso di atmosfere anni ’90.

Ne sono emersi retroscena interessanti sulla lavorazione e sulle ispirazioni, spesso anche sorprendenti.

fox-trap-locandinaQuesto è il tuo primo lungometraggio. Come sei arrivato alla sua realizzazione e quali differenze hai riscontrato rispetto alla realizzazione di un cortometraggio?

Stavo lavorato con un gruppo di produttori su progetti precedenti mentre stavano recitando in alcuni miei corti. Successivamente mi hanno contattato chiedendomi se mi interessasse dirigere un film per loro e, anche se non è stato il debutto come regista che avrei immaginato nella mia mente, qualsiasi regista avrebbe colto al volo l’occasione.

La più grande differenza è che la visione che si cerca di comunicare in un cortometraggio non viene quasi mai raggiunta poichè i movimenti di macchina complessi sono tagliati in un cortometraggio dacché la storia deve avanzare molto velocemente. Con un lungo si può invece dare ampio respiro alla scena, permettere agli attori di esprimere la loro migliore performance elaborandola secondo i propri tempi, non dovendo procedere a tutti i costi per non perdere pezzi nella fase di montaggio e infine per consentire alla fotocamera di catturare dei bei campi lunghi. Nei cortometraggi è difficile convincere qualcuno che una complessa messa a punto dell’illuminazione e della cinepresa sia essenziale per una sequenza che, una volta passata al montaggio, durerà solo un minuto o due; al contrario in un lungometraggio come Fox Trap, con scene anche di 15 minuti, ognuno è ben lieto di lavorare a setup inventivi e complessi.

Fox Trap 2Perché hai scelto uno slasher?

In tutta onestà, è uno slasher semplicemente perché è il genere cinematografico del progetto che mi è stato offerto di dirigere ed è un genere che può essere commercializzato con facilità. In realtà sono più interessato a sci-fi e fantasy.

Il teaser trailer ha un gusto anni ’90 (in senso buono): sei un fan della produzione horror di quel periodo?

Sono un grande fan delle pellicole della fine degli anni ’80 e anni ’90, sono anche un cinefilo e vero e proprio nerd di film, quindi ero ansioso di farlo apparire il più retrò possibile.

fox trap westonCi sono altre eventuali influenze nella pellicola?

Ciò che mi ha più influenzato per questo film è stato in realtà Il Ponte di Spie di Steven Spielberg, dato che ho amato il continuo movimento [di camera] per tutto il film con molte riprese che ricorrono a carrelli e dolly, oltre al look vintage creato dai filtri Pro Mist, ambedue elementi visivi essenziali per il film. Il secondo principale modello è rappresentato dall’estetica degli artisti barocchi italiani come Caravaggio e dal loro uso del chiaroscuro. E’ possibile riconoscere tale tratto in molte parti di Fox Trap.

Hai avuto completa ‘libertà’ durante le riprese? Qualche forma di restrizione da parte dei produttori (riguarda la violenza, ecc…)?

Ho avuto un una buona dose di libertà, ma c’era una lista di cose da fare necessarie per ottenere una buona distribuzione, a prescindere che fossi d’accordo o meno. I produttori hanno infine avuto diverse volte l’ultima parola su alcune cose che volevano espressamente vedere inserite.

Fox Trap 5Per quanto riguarda la dose di gore/splatter degli omicidi inscenati, hai dato libero sfogo alla tua creatività?

Per me il gore doveva essere soprattutto basato sugli effetti prostetici ‘vecchia scuola’ e sulla brutalità. Se l’effetto finale risultava disturbante ai miei occhi voleva dire che erano buoni.

Che progetti hai in mente per Fox Trap? Quando potremo vederlo?

Dovrebbe uscire in DVD [in UK] a ottobre e girare un po’ per i Festival di settore prima di allora :)

Vi lasciamo con il teaser trailer di Fox Trap:

Articolo
Titolo
Intervista a Jamie Weston sullo slasher Fox Trap
Descrizione
Abbiamo fatto due chiacchiere con il giovane autore britannico per parlare del suo film d'esordio e delle influenze personali e cinematografiche presenti nell'opera
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento