21 settembre 2016

Intervista con Fabio Troiano, Martina Stella e Sandra Milo per Prima di Lunedì

Abbiamo incontrato a Milano il cast e Massimo Cappelli, regista della commedia on the road che sarà nei cinema dal 22 settembre

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
21 settembre 2016
prima-di-lunedi-stella

L’amore non ha età, l’importante è che sia Prima di Lunedì

Ieri siamo stato al Cinema Odeon di Milano per la conferenza stampa di Prima di Lunedì, alla presenza del cast e del regista Massimo Cappelli. Atmosfera allegra e tranquilla, affiatamento palpabile fra gli attori di questo quasi road movie “in Cinquecento”, che vede tutti insieme appassionatamente Sandra Milo, Vincenzo Salemme, Andrea Di Maria, Fabio Troiano (qui alla seconda prova da sceneggiatore dopo Non c’è 2 senza te del 2015, sempre con Cappelli al timone) e Martina Stella.

prima-di-lunedi-locandinaLa storia, senza svelare troppo, parte di qui: una vecchia Volvo e una 500 d’epoca si scontrano a Torino. A bordo della prima vettura, l’aspirante attore Marco (Troiano), la sua ex fidanzata Penelope (Stella) in procinto di sposare un altro, e il di lei fratello Andrea (Di Maria); a bordo della seconda l’elegante malavitoso Carlito (Salemme). Tutto normale se, al posto dei consueti danni, Carlito non chiedesse ai tre di consegnare ‘prima di lunedì’ un misterioso uovo di Pasqua a Torre del Greco… L’uovo arriverà forse a destinazione, ma non nel modo sperato. All’improbabile trio di ex fidanzati e quasi cognato si aggiungerà di lì a poco la spumeggiante e stralunata francesina “Chanel” (Milo), in veste di fidanzata virtuale dell’ignaro povero “quasi cognato” trentenne Di Maria.

I punti di forza di un film che stenta a decollare sono senza dubbio Salemme e la Milo, la cui consumata maestria tiene le redini di tutto il film e demarca la differenza col resto del cast. Abbiamo dunque chiesto all’ottantatreenne (!) attrice come si è trovata sul set: “Molto bene, è stato un lavoro segnato da una grande amicizia, mi sono trovata benissimo. Cosa vuol dire essere vecchia? Non è come la matematica, dove uno più uno fa due… Un albero “vecchio” è frondoso e rigoglioso, mentre un alberello giovane è tutto spelacchiato”. Condivide ammirato il pensiero della Milo il giovane Di Maria, il quale aggiunge che “Sandra rappresenta il femminismo del nostro secolo!”. E’ felice e ringrazia per aver potuto lavorare con lei e con Salemme, due maestri dai quali ha sicuramente assorbito molto (con quest’ultimo ha tra l’altro già lavorato sul set di …E fuori nevica! nel 2014). La chiacchierata si è quindi spostata sulla bella e svettante Stella, che entusiasta ci ha detto che “Lavorare in questo modo è fantastico. Mi sono trovata benissimo con tutto il cast e il personaggio mi è stato cucito addosso anche grazie a Fabio”. Ed è proprio con Troiano che ci siamo congedati: per lui qui doppia fatica davanti alla telecamera e alla scrittura, senza dubbio una grande soddisfazione, che magari potrebbe continuare con un eventuale sequel – viste alcune sottotrame aperte -, “botteghino permettendo!” ha chiosato lui sorridendo.

Vi lasciamo con il trailer di Prima di Lunedì, nei cinema dal 22 settembre:

Articolo
Titolo
Intervista con Fabio Troiano, Martina Stella e Sandra Milo per Prima di Lunedì
Descrizione
Abbiamo incontrato a Milano il cast e Massimo Cappelli, regista della commedia on the road che sarà nei cinema dal 22 settembre
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento