19 aprile 2016

James Cameron parla dei 4 seguiti di Avatar e della concorrenza di Star Wars

Il regista ha svelato i suoi progetti, alludendo alla CGI e alla Regina di Aliens

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
19 aprile 2016
avatar-sequel

La scorsa settimana, durante il CinemaCon, James Cameron e la 20th Century Fox hanno annunciato di star progettando ben 4 sequel di Avatar. Il piano prevede attualmente l’uscita di Avatar 2 per Natale 2018, di Avatar 3 a Natale 2020, di Avatar 4 a Natale 2022 e di Avatar 5 a Natale 2023. Non era stato detto niente altro a proposito, ma ora il regista è stato intervistato da Famous Monsters e si è lasciato andare a qualche rivelazione.

avatarPer cominciare, non Cameron non ha intenzione di girare i film back-to-back, ma sta invece adottando un approccio da miniserie realizzandoli contemporaneamente. Un piano piuttosto ambizioso considerando che il primo sequel debutterà tra soli due anni mentre il capitolo finale è previsto tra sette anni. Cameron spiega:

“Non saranno back-to-back. Si tratta davvero di una sola grande produzione. E’ più vicino al modo in cui si gira una miniserie. Così presto cominceremo le riprese di tutti  [gli script di Avatar] contemporaneamente. Così lunedì potrei girare una scena del quarto film e martedì realizzare una sequenza del primo. … Stiamo lavorando in tutto, praticamente, a otto ore di storia. Sarà una grande sfida tenere tutto ben fissato nelle nostre menti, esattamente dove ci troviamo, attraverso quell’arco di storia in un qualsiasi punto di essa. Sarà probabilmente la cosa più difficile che abbia mai fatto. Sono sicuro che anche gli attori la vivranno come una sfida allo stesso modo. E’ come, ‘No, no, no, no, questo personaggio non è ancora morto, quindi sei ancora in questa fase della tua vita.’ E’ una saga. E’ come girare tutti e tre i film del Padrino contemporaneamente.”

Un progetto certo molto ambizioso, che Cameron potrebbe benissimo essere in grado di realizzare, considerando che Avatar sta diventando il film della sua vita in pratica. L’autore poi parla della CGI, e ritorna sulla Regina xenomorfa di Aliens:

aliens regina“Se potessi creare oggi la Regina di Aliens con le tecniche che abbiamo usato in Avatar, sarebbe stata spettacolare. Sarebbe stata molto più dinamica. Ora, quello su cui lavorerei di più sarebbe la texture per renderla reale. Ma questo è tutto fattibile adesso. …Sui nuovi film Avatar, girerò più elementi del mondo reale. Potrebbe essere lì solo come esempio da cui poi generare la CG, oppure potrebbe effettivamente integrare alcuni di questi elementi fotografici. Ma voglio più fotografia. …Come se stessi realizzando la Regina aliena, vorrei che la fotografia mostrasse il modo esatto in cui la bava cola da un labbro e catturasse la luce in un certo tipo di illuminazione. Vorrei poterlo vedere, così da poter andare dall’artista della CG e dire: ‘Va bene. Fatelo.’

Cameron ha infine commentato la presenza di Star Wars come possibile avversario al botteghino:

“Il mio piano originale era quello di distribuirli a un anno di distanza l’uno dall’altro, ma stiamo ampliando il calendario. E’ solo per questo motivo se non voglio finire nella stessa data di uscita di uno dei sequel di Star Wars. Non sarebbe giusto per loro. [Ride] No, questo è solo un buon modo di fare business. Non voglio andare testa a testa contro Star Wars. Sarebbe stupido. E speriamo che loro non vorranno uscire testa a testa con noi.”

Articolo
Titolo
James Cameron parla dei 4 seguiti di Avatar e della concorrenza di Star Wars
Descrizione
Il regista ha svelato i suoi progetti, alludendo alla CGI e alla Regina di Aliens
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento