26 luglio 2017

Jon Hamm è una I.A. molto umana nel trailer di Marjorie Prime

Anche Lois Smith, Geena Davis e Tim Robbins nell’adattamento diretto da Michael Almereyda dell’opera teatrale sci-fi di Jordan Harrison

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
26 luglio 2017
Marjorie Prime film

Sono stati diffusi la locandina e il primo trailer dell’ultima fatica di Jon Hamm (Mad Men), Marjorie Prime, un film di fantascienza con un’atmosfera alla Black Mirror. L’affascinante storia è ambientata in un futuro in cui i progressi tecnologici hanno permesso agli esseri umani di riconnettersi con versioni computerizzate dei propri cari.

Marjorie Prime posterLa pellicola vede protagonista anche Lois Smith (True Blood), che interpreta “una vedova malata che, con l’aiuto di un rendering dall’intelligenza artificiale del marito scomparso (Hamm), pondera la propria mortalità mentre rivisita gli eventi del passato in compagnia del suo nuovo compagno”. Non è quindi difficile notare le similitudini con un certo episodio dell’acclamata serie di Charlie Brooker (o con Lei di Spike Jonze).

In una recente intervista, l’attrice ha detto:

Lavoro da decenni ormai e questo ruolo è particolarmente prezioso, credo, perché è complicato, è vivo. La sua bellezza, per me, risiede nella sua umanità e nel vedere come riesce a connettersi a come viviamo ed esploriamo i collegamenti tra le persone, con la nostra famiglia e con la nostra memoria.

Marjorie Prime – la cui uscita negli Stati Uniti è prevista per il 18 agosto – è stato diretto da Michael Almereyda (Cymbeline) e si basa sull’omonimo dramma teatrale di Jordan Harrison, nominato al Pulitzer nel 2014. Nel cast troviamo anche Geena Davis e Tim Robbins.

Di seguito il trailer originale:

Articolo
Titolo
Jon Hamm è una I.A. molto umana nel trailer di Marjorie Prime
Descrizione
Anche Lois Smith, Geena Davis e Tim Robbins nell'adattamento diretto da Michael Almereyda dell'opera teatrale sci-fi di Jordan Harrison
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento