15 aprile 2016

Kevin Feige spiega perchè il prossimo Spider-Man sarà così giovane

Il presidente dei Marvel Studios ha parlato di Tom Holland e del cambio di rotta nella descrizione del personaggio

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
15 aprile 2016
Tom Holland Spider-Man

Tom Holland debutterà a breve nei panni del nuovo Spider-Man in Captain America: Civil War, dove comparirà per circa 30 minuti complessivi e combatterà a fianco della squadra capitanata da Iron Man. Se inoltre il nuovo interprete dell’Uomo Ragno è molto più giovane di tutti i suoi predecessori (probabilmente ispirato all’Ultimate Spider-Man di Brian Michael Bendis), è poichè Jon Watts, in accordo con la Marvel e la Sony, ha voluto provare qualcosa di completamente diverso con il personaggio, scegliendo di riportarlo all’età scolare.

Il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha dichiarato a riguardo:

Volevamo mostrare uno Spidey molto più giovane, che contrastasse con gli altri eroi, un Spidey che – come nei primi anni ’60, quando è stato creato dallo staff Marvel – fosse totalmente diverso dagli altri eroi. Questi non sono impegnati con i compiti, né si devono preoccupare di rientrare a casa ad una certa ora. Questo è ciò che rende Spider-Man tale. Abbiamo inoltre voluto far capire al pubblico che è già Spider-Man; sarà Spider-Man già da un po’ di tempo quando lo incontreremo nel film. Non volevamo che ne venissero narrate le origini qui se così si può dire. Credo che tutti al mondo le conoscano già.

Nella pellicola di Joe Anthony Russo, Steve Rogers (Chris Evans) si ritrova alla guida di un nuovo team di Avengers e con questi coinvolto in un serio incidente internazionale, a cui conseguono pressioni del Governo per monitorare meglio gli interventi della squadra. Il nuovo status quo spacca così gli Avengers in due squadre, una guidata da Rogers e dal suo desiderio di mantenere i Vendicatori liberi di difendere l’umanità, senza l’interferenza del governo, e l’altra che segue Tony Stark, che a sorpresa decide di sostenere la sorveglianza da parte del governo.

Nel film torneranno anche Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Jeremy Renner (Clint Barton / Occhio di Falco) e Don Cheadle (Jim Rhodes / War Machine). Sebastian Stan tornerà altresì a vestire i panni di Bucky Barnes / Winter Soldier accanto Chadwick Boseman, che esordirà come T’Challa / Black Panther, Emily VanCamp come Sharon Carter / Agent 13, Daniel Brühl come il Barone Helmut Zemo, Frank Grillo come Brock Rumlow / CrossBones, William Hurt come il Generale Thaddeus “Thunderbolt” Ross e Paul Rudd come Scott Lang / Ant-Man.

Se dunque a brevissimo, il 4 maggio, vedremo Holland debuttare in Captain America: Civil War, dovremo aspettare più di un anno, il 7 luglio 2017, per rivederlo nel suo film solista, Spider-Man: Homecoming.

Articolo
Titolo
Kevin Feige spiega perchè il prossimo Spider-Man sarà così giovane
Descrizione
Il presidente dei Marvel Studios ha parlato di Tom Holland e del cambio di rotta nella descrizione del personaggio
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento