16 novembre 2015

La Russia ora ha la sua casa di produzione specializzata in film dell’orrore

I produttori Rite Sergei Yershov e Vladislav Severtsev si concentreranno sulla mitologia nazionale cercando di attualizzarla

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
16 novembre 2015
viy

Quello del cinema russo non è esattamente un business particolarmente vasto. Dalla caduta dell’Unione Sovietica infatti, il cinema del paese è sviluppato poco alla volta, ma le produzioni più grande tendono ancora ad essere drammi storici e pellicole d’essai. Sebbene il cinema di genere abbia sempre avuto una certa tradizione nella cultura russa (basti pensare all’horror classico del 1967 VIY), solo di recente il paese ha cominciato a produrre seriamente film con certe tematiche ‘fuori dagli schemi’.

Tra l’action Black Lightning, il found footage di Renny Harlin Devil’s Pass e lo slasher Trackman, a poco a poco negli ultimi dieci anni l’influenza del cinema di genere si è lentamente insinuata nel sistema. Tuttavia, grazie ai produttori di Queen of Spades׃ The Dark Rite Sergei Yershov e Vladislav Severtsev (a capo anche della Volga Distribution), la Russia avrà presto una società che rilascerà film horror in serie.

Il duo sta infatti lanciando la 10/9, una compagnia di produzione orientata interamente alla produzione del terrore, con numerosi progetti già in fase di sviluppo. “Questo sarà l’unica compagnia del paese focalizzata sulla produzione di film di genere horror”, ha detto Severtsev. In particolare, ci si concentrerà su:

Gli archetipi nazionali e la mitologia, rivisitandoli attraverso il linguaggio cinematografico contemporaneo così che i film che verranno prodotti avranno anche un richiamo internazionale.

La 10/9 inizierà la produzione della prima pellicola nella primavera del 2016, che verrà rilasciata entro la fine dello stesso anno.

Inserisci un commento