Horror & Thriller

La suora demoniaca di The Conjuring 2 protagonista del suo spin-off

di

Il regista James Wan ha parlato anche del possibile terzo capitolo della saga che vede protagonisti i coniugi Warren

La New Line sembra determinata a evocare un intero universo cinematografico intorno al suo fruttuoso franchise horror. Seguendo il successo di The Conjuring – L’Evocazione di James Wan, è stata costruita una storia sulla raccapricciante bambola Annabelle, che poi ha ottenuto un suo spin-off che ne ha raccontato le origini. Wan è poi tornato a dirigere The Conjuring 2, in cui vengono narrate le nuove avventure degli investigatori del paranormale Ed (Patrick Wilson) e Lorraine Warren (Vera Farmiga) a Londra. Anche in questo caso, il film sembra destinato al successo commerciale (primo posto al box-office USA, da noi uscirà il 23 giugno), il che significa, stando al disegno ormai intrapreso, che la demoniaca suora che infesta il sequel avrà molto probabilmente il suo film personale.

conjuring-2-suora-enfield-filmCome riportato oggi, il co-sceneggiatore di The Conjuring 2 David Leslie Johnson si occuperà dello script di The Nun, mentre Wan tornerà a produrre insieme a Peter Safran. Ciò che rende questa mossa interessante, è però che inizialmente la suora non doveva esserci nella pellicola. In origine infatti, Wan aveva immaginato lo spirito del demone che perseguita la famiglia Hodgson come una creatura cornuta, ma il regista ha poi proposto la una nuova idea, a cui è stato dato il via libera ed è stata inserita durante le riprese aggiuntive tre mesi prima dell’uscita in sala.

Nessun’altra informazione su The Nun è disponibile in questo momento. Tuttavia, Annabelle arrivò nei cinema nel 2014, a un anno da The Conjuring, quindi è presumibile che lo stesso potrebbe accadere per il nuovo spin-off, così che lo studio riesca a mantenere in moto la macchina della campagna pubblicitaria attualmente in corso. E questo darebbe anche il tempo alla squadra di elaborare un potenziale – e molto probabile – The Conjuring 3.

“Hanno molte storie, quindi penso che, organicamente, se siamo così fortunati da lavorare su capitoli futuri, c’è un sacco di roba a cui potremmo attingere,” ha dichiarato Wan in una recente intervista con IGN, aggiungendo che “io ho in mente qualcosa di specifico, ma non ho intenzione di dirlo. Ma posso dirvi questo – penso che The Conjuring 1 e 2 sono entrambi ambientati negli anni ’70, e credo che The Conjuring 3 debba essere ambientato negli anni ’80“.

Fonte: THR

Horror & Thriller

Cortometraggio | Una serial killer femminista smonta gli stereotipi di genere in I Love You So Much It’s Killing Them

di
Redazione Il Cineocchio

Dopo due anni, la premiatissima dark romance scritta e diretta da Joel Ashton McCarthy è arrivata online nella sua interezza, con una Alex Duncan letale e innamorata

Leggi
Horror & Thriller

Tom Six: “The Onania Club sarà un’esperienza abietta e inumana”

di
Redazione Il Cineocchio

Dopo tre anni di silenzio, il regista della trilogia di 'The Human Centipede' è pronto a tornare sulle scene con un nuovo scioccante film

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | Wildling di Fritz Böhm

di
William Maga

Il regista - e sceneggiatore - esordisce al lungometraggio con un horror che rilegge in modo intelligente il genere, sostenuto dalla grande prova di Bel Powley

Leggi