Horror & Thriller

La veterana Kate Nowlin trova l’orrore a casa nella clip di Blood Stripe

di

Nel film diretto da Remy Auberjonois troveremo anche il padre René, celebre caratterista

Remy Auberjonois, figlio del celebre caratterista René Auberjonois (Star Trek: Deep Space Nine) ha testé compiuto il suo debutto alla regia con Blood Stripe, co-scritto insieme a Kate Nowlin (Young Adult) che ha anche un ruolo centrale nel thriller psicologico.

Secondo la sinossi infatti, l’attrice interpreta:

Un sergente appena tornato dalla sua terza missione in Afghanistan che lotta per riadattarsi alla vita in una piccola città del Minnesota. Devastata dalla PTSD e in preda all’ansia, all’insonnia e alla paranoia, fugge in un bosco vicino, dopo uno scoppio durante la sua festa di bentornata a casa. Quivi scopre un suggestivo campo estivo su un lago, dove trova qualche conforto, finché le sue battaglie personali e un nuovo pericolo si manifestano.

Nel cast troviamo anche Tom Lipinski (Youth ‑ La giovinezza), Chris Sullivan (The Knick), Rusty Schwimmer (La tempesta perfetta), Ashlie Atkinson (Il ponte delle spie), Ken Marks (Effetti collaterali), Louis Jenkins (Lilith – La dea dell’amore) e Rene Auberjonois in persona, che appoggerà il figlio recitando nel suo primo lavoro.

La prima mondiale di Blood Stripe si è tenuta al 2° Los Angeles Film Festival il 2 giugno, e il successo è stato tale da meritarsi una replica il 7. Per coloro che non hanno potuto presenziare a L.A., non è ancora stata comunicata una data ufficiale, ma è stato appena diffuso una clip, in cui la protagonista, nascosta in una latrina, spia due loschi individui, uno munito di fucile, il secondo che brandisce un secchio pieno di sangue:

Fonte: Facebook

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi