Sci-Fi & Fantasy

Le Cronache di Narnia – La sedia d’argento sarà un reboot della saga

di

Il produttore Mark Gordon ha parlato del futuro della saga fantasy e del nuovo adattamento del quarto libro di C. S. Lewis

Era il giugno scorso quando lo sceneggiatore David Magee (Vita di Pi) aveva parlato sul proprio account Twitter dell’ultimo capitolo di Le cronache di Narnia, del cui script aveva appena ultimato la prima stesura, dopo oltre un anno di lavoro. Poi però è ricaduto il silenzio riguardo a La sedia d’Argento (The Silver Chair), finché oggi, finalmente, è arrivato un comunicato ufficiale dal produttore della saga, Mark Gordon, che tranquillizza i fan, sostenendo che Narnia è ancora in vita e anzi sarebbe pronta a rinascere. Gordon ha infatti rivelato le prossime evoluzioni della saga fantasy, affermando: “Speriamo di essere in grado di poter realizzare il film a brevissimo. Siamo molto entusiasti.”

le cronache di narniaNon si tratterebbe però di un sequel, ma di un reboot, che darebbe così vita a un nuovo ciclo di pellicole. In questo senso, incuriosisce allora l’evoluzione della trama, tratta dal quarto libro della serie, La sedia d’argento, ambientato a decenni di distanza dal precedente volume. La storia, che avrebbe luogo nel futuro, difficilmente vedrà pertanto ricomparire i membri del cast originale, almeno secondo Gordon, che ha dichiarato: “No, sarà un nuova saga. Del tutto originale. Saranno diversi tutti i personaggi, i registi e l’intera equipe che lo realizzerà“. Con questo però non s’intende che i suddetti personaggi saranno creati dal nulla, ma il produttore ha dichiarato che discenderanno dall’universo di Narnia.

D’altro canto l’idea di un reboot non casca dal cielo, anzi: la Mark Gordon Company e la CS Lewis Company avevano già acquisito i diritti nel 2013 dal Walden Group, momento in cui era stato anche annunciato un futuro adattamento dal quarto volume della saga. Non arriva dunque così inaspettata la nascita di un nuovo franchise. 

le cronache di narnia 2Infine, per ciò che concerne i dettagli della nuova sceneggiatura, non si hanno informazioni certe. Per averne almeno un’idea si potrebbe partire dal libro: qui, al centro della trama c’è il vecchio Re Caspian (interpretato sullo schermo da Ben Barnes), che chiede l’aiuto di Aslan per ritrovare il principe Rilian, figlio ed unico erede del sovrano. Aslan a sua volta recluta due studenti di un college inglese, Eustace Scrubb (interpretato da Will Poulter in Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero) e Jill Pole, per risolvere il mistero. Tuttavia niente garantisce che il film riprenda pedissequamente la storia originale. Inoltre rimane un ulteriore punto in sospeso: chi interpreterà Aslan? Il personaggio divenuto iconico, data la decisione di utilizzare nuovi attori, dovrà trovare in teorie un nuovo interprete, almeno stando a Gordon. Questi si limita a dire che per ora non è possibile dare delucidazioni in merito, ma che presto spera di essere in grado di poter dare una risposta.

Fonte: Collider

Sci-Fi & Fantasy

Trama e poster promo per Men in Black, lo spin-off con Chris Hemsworth e Tessa Thompson

di
Redazione Il Cineocchio

C'è Steven Spielberg come produttore esecutivo del nuovo film sulle vicende degli Agenti incaricati di monitorare l'attività extraterrestre sul nostro pianeta

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Sguardo ravvicinato a Dexter, l’ ‘orso che urla’ di Annientamento di Alex Garland

di
Redazione Il Cineocchio

Una featurette e alcune immagini HD ci portano alla scoperta della raccapricciante creatura del film con Natalie Portman che adatta il romanzo sci-fi di Jeff VanderMeer

Leggi
Sci-Fi & Fantasy

Recensione | Fahrenheit 451 di Ramin Bahrani

di
Sabrina Crivelli

L'adattamento per la TV della HBO liberamente ispirato al capolavoro di Ray Bradbury non solo ne deturpa brutalmente la memoria involgarendone il messaggio, ma è anche un pessimo film di per sé

Leggi