Horror & Thriller

Le due Colleen ricevono l’invito alla festa nella nuova clip di Yoga Hosers di Kevin Smith

di

Protagoniste dello spin-off di Tusk sono Harley Quinn Smith e Lily-Rose Depp

Yoga Hosers, che vede protagonista Johnny Depp nei panni di un detective della polizia del Quebec che viene arruolato da due commesse di un minimarket – interpretate dalle figlie di Smith e Depp, Harley Quinn Smith e Lily-Rose Depp, verrà presentato in prima mondiale al Sundance Film Festival che si sta tenendo in questi giorni.

Il regista ha ora diffuso una clip che ricorda molto Scott Pilgrim, con la presenza di molto sciroppo d’acero e di accenti canadesi.

In Yoga Hosers, sceneggiato dallo stesso Smith, “Colleen Collette e Colleen McKenzie sono due adolescenti migliori amiche di Winnipeg a cui piace lo yoga e che vivono sui loro smartphone. Quando vengono invitate a una festa dal ragazzo più fico della scuola, le due Colleen scoprono però accidentalmente un male antico sepolto sotto il loro emporio canadese”.

Yoga Hosers, che sarà uno spin-off del curioso Tusk, vede nel cast proprio le star del film del 2014 Michael Parks, Justin Long, Haley Joel Osment, Genesis Rodriguez, Ralph Garman e Harley Morenstein. Accanto a loro ci saranno Tony Hale, Natasha Lyonne, Austin Butler, Adam Brody, Tyler Posey e Jason Mewes.

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi