Horror & Thriller

Lenny Abrahamson adatta il thriller bellico The Grand Escape

di

Il romanzo storico da cui prenderà spunto la vicenda è stato scritto da Neal Bascomb

E’ sempre interessante osservare le tendenze che investono l’industria cinematografica, e se è vero certi eventi storici non sono mai troppo lontani dalla mente di Hollywood, sembra che le Guerre Mondiali siano in procinto di tornare in voga. Christopher Nolan si prepara a girare il suo thriller Dunkirk, ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, Joe Wright è in trattative per dirigere il dramma su Winston Churchill Darkest Hour, e adesso sembra che Lenny Abrahamson (Room) sia stato contattato per adattare il racconto sui prigionieri di guerra The Grand Escape.

Ancora nessun annuncio invece riguardo allo sceneggiatore che dovrà adattare l’omonimo romanzo storico di imminente uscita scritto da Neal Bascomb (già autore di Hunting Eichmann) che racconta la storia della più nota evasione di massa avvenuta durante La Grande Guerra. La vicenda è stata narrata già in due occasioni: nel film di guerra britannico del 1938 Who Goes Next? e più recentemente nel 2014 nel documentario del National Geographic The First Great Escape.

Neal BascombQuesta la trama:
è la storia vera di tre temerari piloti della Prima Guerra Mondiale temerario tenuti prigionieri nel più tristemente noto campo di prigionia della Germania [Holzminden]. La vicenda racconta della più grande evasione di massa della Prima Guerra Mondiale [avvenuta nel luglio del 1918], e della seguente fuga dei piloti verso la libertà.

Abrahamson ha appena ottenuto una candidatura all’Oscar per la regia di Room, che ha collezionato quattro nomination in totale e una vittoria per la Migliore Attrice Protagonista, Brie Larson. Il film insieme al precedente Frank con Michael Fassbender, lo ha fatto assurgere a uno tra i nomi più interessanti e imprevedibili nel panorama americano. The Grand Escape promette di essere un’altra svolta inaspettata per il regista, anche se si tratta di un altro racconto di fuga, offrendogli un nuovo genere e un periodo storico per mettere alla prova il suo talento creativo.

Per The Grand Escape, Abrahamson farà di nuovo squadra con la Element Pictures di Ed Guiney. Il suo nome è stato inoltre associato a A Man’s World, pellicola che racconterà la storia del pugile Emile Griffith, che colpi a morte un avversario durante un incontro trasmesso in diretta nel 1962.

Fonte: THR

Horror & Thriller

Cortometraggio | Una serial killer femminista smonta gli stereotipi di genere in I Love You So Much It’s Killing Them

di
Redazione Il Cineocchio

Dopo due anni, la premiatissima dark romance scritta e diretta da Joel Ashton McCarthy è arrivata online nella sua interezza, con una Alex Duncan letale e innamorata

Leggi
Horror & Thriller

Tom Six: “The Onania Club sarà un’esperienza abietta e inumana”

di
Redazione Il Cineocchio

Dopo tre anni di silenzio, il regista della trilogia di 'The Human Centipede' è pronto a tornare sulle scene con un nuovo scioccante film

Leggi
Horror & Thriller

Recensione | Wildling di Fritz Böhm

di
William Maga

Il regista - e sceneggiatore - esordisce al lungometraggio con un horror che rilegge in modo intelligente il genere, sostenuto dalla grande prova di Bel Powley

Leggi