Horror & Thriller

Lo slasher Virgin Cheerleaders in Chains si svela nel metafilmico trailer

di

Nel primo film in lingua inglese del brasiliano Paulo Biscaia Filho troveremo Gary Kent, Kelsey Pribilski ed Elizabeth Maxwell

Paulo Biscaia Filho, creatore della Vigor Mortis, ha alle spalle diverse pellicole, tra cui Morgue Story: Blood, Blowfish and Comics, Baiacu e Quadrinhos e Nervo Craniano Zero. Sono trascorsi ormai 7 anni dall’inizio della sua carriera nel 2009, e il regista brasiliano è ora finalmente pronto per il suo debutto con il primo film in lingua inglese: lo slasher Virgin Cheerleaders in Chains. Il progetto è nato quasi per caso, dall’incontro del suddetto a un festival di cinema horror con lo sceneggiare Gary Gannaway, da cui è nata una collaborazione e quindi la pellicola in oggetto.

virgin cheerleaders Secondo la sinossi:

Shane e Chloe sono 2 sceneggiatori frustrati perché Hollywood li ignora e così decidono di realizzare da soli il proprio film. Voglio dire, cosa può esserci di difficile? Virgin Cheerleaders in Chains sarà un film slasher a bassissimo budget. Dal momento che gli autori non hanno idea di come realizzarlo acquistano Film Making Morons e si mettono al lavoro. In primo luogo devono trovare i loro coinquilini: il fratello drogato di Chloe, Billy e Marcus, importante uomo d’affari yuppie . Poi trovano la capo cheerleader in uno strip club locale. Amber si rivela una grande risorsa per la squadra – due, in realtà. Ottenere il denaro è un grave problema. (Non lo è sempre?) Danno fondo ai risparmi, organizzano una festa per gli investitori e, infine, azzerano le proprie carte di credito e un sacchetto da un gallone di erba di Billy conservato nel congelatore. La loro grande occasione arriva quando l’icona orrore Mike Beale (ricordate i classici anni ’80 ‘Maine Machete Massacre’ e ‘Maine Maniac’?) sale a bordo come ultima risorsa. Mike fornisce peraltro il luogo ideale per il terzo atto – un orfanotrofio abbandonato dove lo Zio Albert e Otto vivono soli con con due dobermann. Arrivando al tramonto, si gira una scena in cantina prima di ritirarsi per la notte. Ma quando Chloe e Amber scoprono una sotto cantina dove vengono compiuti atti di una depravazione oltre ogni immaginazione, la loro notte diventa un incubo. Sarà la notte più lunga della loro vita e, per la maggior parte di loro, l’ultima.

Realizzato con pochissime risorse nella zona di Austin, Texas, i protagonisti sono Kelsey Pribilski (Last Girl Standing), Don Daro (Machete Kills), Zeke Swinford, Elizabeth Maxwell (A Perfect Getaway – Una perfetta via di fuga) e lo stuntman e icona dei B-movie Gary Kent (Schoolgirls in chains).

Virgin Cheerleaders in Chains è ora in fase di post-produzione e da poco è stato diffuso un primo teaser trailer in cui ci viene mostrato un prodotto decisamente metafilmico ma in qualche modo intrigante:

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi