28 ottobre 2015

Martin Scorsese e Paramount Pictures insieme fino al 2019

Come parte dell’accordo il regista dirigerà un film biografico su Leonard Bernstein

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
28 ottobre 2015
martin_scorsese_paramount

Martin Scorsese ha prolungato il contratto che lo lega alla Paramount Pictures fino al 2019, che comprende ora per lui la regia del biopic del musicista Leonard Bernstein.

Il CEO di Paramount Brad Grey ha un rapporto stretto con il regista. Prima di diventare il capo dello Studio, Grey è stato infatti uno dei produttori di The Departed (2006) insieme a Brad Pitt e Graham King. Una volta arrivato ​​alla Paramount, Grey ha stretto l’accordo, producendo gli ultimi tre film di Scorsese, Shutter Island, Hugo Cabret e The Wolf of Wall Street, e cominciando a gestire la produzione del prossimo, Silence, previsto per il 2016.

“Marty è uno dei registi più prolifici e celebrati del nostro settore ed è anche parte integrante della famiglia Paramount”, ha detto Grey. “Non vediamo l’ora di stare insieme ancora per molti anni e di realizzare molti altri grandi film targati Paramount Pictures.”

Con questa estensione dell’accordo, Paramount ha in mente di sviluppare una serie di progetti, tra i quali The Devil in the White City con Leonardo DiCaprio e The Irishman.

 

Articoli correlati

Inserisci un commento