23 ottobre 2015

Michael Fassbender aspira a rendere Assassin’s Creed un franchise

Il protagonista del biopic su Steve Jobs vorrebbe replicare anche in sala il successo dell’omonima serie di videogiochi

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
23 ottobre 2015
NEhDA73YJFNAlj_2_b[1]

Michael Fassbender è in questo momento impegnato a Londra nelle riprese di Assassin’s Creed, il film tratto dalla celebre serie di videogames omonima, che sarà diretto da Justin Kurzel e vedrà nel cast anche Marion Cotillard (ambedue già presenti sul set di Macbeth in cui anche di origini tedesche ha recitato).

Il futuro protagonista, parlando della pellicola, ha dichiarato che sarebbe “assolutamente interessato” a farne un franchise (come peraltro è avvenuto per il videogioco).

La storia è incentrata su Callum Lynch (Fassbender), che attraverso una rivoluzionaria tecnologia che sblocca una sorta di memoria genetica, scopre di essere discendente di Aguilar, rivoluzionario nella Spagna del quindicesimo secolo, e di essere appartenente alla misteriosa Confraternita degli Assassini. Egli si troverà allora a fronteggiare il potente Ordine dei Templari in una guerra millenaria tra le due società segrete che arriva fino ai giorni nostri.

Assassin’s Creed, che è co-finanziato da RatPac e Alpha Pictures, sarà prodotto da Frank Marshall, Arnon Milchan, Jean-Julien Baronnet, Conor McCaughan, Fassbender e Pat Crowley, insieme a Ubisoft Motion Pictures e New Regency.

La data di uscita a livello mondiale è prevista per il 21 dicembre 2016.

 

 

 

Articoli correlati

Inserisci un commento