Horror & Thriller

Recensione Blu-ray | Deserto Rosso Sangue + Inside – A L’Interieur

di

Scopriamo da vicino l’edizione del peculiare zombie movie firmato da Colin Minihan e dell'insostenibile esordio dei francesi Alexandre Bustillo e Julien Maury, inedito fino ad ora sul nostro mercato

Diamo uno sguardo dettagliato alle due edizioni italiane arrivate da qualche giorno nei negozi.

Deserto Rosso Sangue (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet) [It Stains the Sands Red – USA, 2016]

Regia: Colin Minihan – Cast: Brittany Allen, Juan Riedinger, Merwin Mondesir, Kristopher Higgins, Andrew Supanz

Lingue principali: Italiano, Inglese – Audio Italiano: 5.1 DTS-HD Master Audio – Sottotitoli principali: Italiano – Rapporto schermo: 2.35:1 Anamorfico

Las Vegas è distrutta da una apocalisse, ed è popolata da zombie in questo caos totale Molly, una giovane alcolizzata, e Nick, tosto criminale, stanno lasciando la città, sfrecciando via a tutta velocità, con la loro fantastica macchina quando improvvisamente, nel deserto questa si spegne, i due rimangono soli, accompagnati da una sola pistola, quando all’orizzonte spunta uno zombie, i due riusciranno ad ucciderlo e scappare vivi? 

COMMENTO: “Brittany Allen è la protagonista assoluta di uno zombie movie caratterizzato da una prima metà dilatata e ai limiti del grottesco totalmente spiazzante”. Questo il nostro commento sintetico all’uscita dalla sala dopo aver visto in anteprima al Festival di Sitges dello scorso anno il film (la nostra recensione completa). Venendo agli aspetti tecnici, Deserto Rosso Sangue è stato girato con una telecamera Red dal direttore della fotografia Clayton Moore, il cui background documentaristico si adatta perfettamente allo stile visivo della pellicola. Il Blu-ray cattura efficacemente i colori surreali e le trame dei paesaggi desertici in cui si svolge l’azione, sia quando il sole splende alto in cielo che durante la notte stellata, così come pure i dettagli del caos durante il breve ritorno tra le macerie di Las Vegas. Le sottili sfumature di colore e i dettagli fanno sembrare l’esposizione di Molly al sole davvero dolorosa, mentre i neri notturni sono profondi e solidi, e l’immagine si presenta sostanzialmente priva di artefatti. Passando alla colonna sonora, abbiamo due tracce – italiana e inglese originale – 5.1 DTS-HD MA, che restituiscono al meglio le sfumature naturali dell’ambiente circostante, salendo comunque efficacemente durante gli occasionali momenti più concitati, come nel caso della tempesta di sabbia. I dialoghi, i monologhi e i versi dello zombi sono resi in modo chiaro, con la colonna sonora realizzata dal trio canadese Blitz // Berlin, precisa ed efficace. Concludendo coi contenuti speciali, oltre al consueto libretto di 8 pagine con curiosità e approfondimenti su Deserto Rosso Sangue, ci sono il trailer, un backstage (11′) e la featurette Sul set (4′).

Extra: Amaray plastificato in Slipcase cartonata con Booklet da collezione + Trailer, Backstage, Sul set

Genere: Horror, Thriller, Drammatico

Studio: Koch Media/Midnight Factory

Inside – A L’Interieur (Limited Edition) (Blu-Ray+Booklet) [À l’intérieur – France, 2007]

Regia: Alexandre Bustillo, Julien Maury – Cast: Béatrice Dalle, Alysson Paradis, Nicolas Duvauchelle, François-Régis Marchasson, Nathalie Roussel, Aymen Saïdi

Lingue principali: Italiano, Francese – Audio Italiano: 5.1 DTS-HD Master Audio – Sottotitoli principali: Italiano – Rapporto schermo: 1.85:1 Anamorfico

Quattro mesi prima di natale, Sarah, una giovane fotografa, è riuscita a sopravvivere a un terribile incidente che ha portato alla morte il padre del bimbo che aspetta.Alla vigilia di Natale Sarah incontra una donna che si ossessiona di lei e di ciò che porta in grambo, viene così travolta inconsapevolmente dall’ambigua donna in nero che non si feremrà davnti a nulla pur di avere ciò che brama.

COMMENTO: A 11 anni esatti dall’uscita nel resto del mondo (nel frattempo è stato girato addirittura un remake …), arriva finalmente anche in Italia il gioiellino splatter brutale e scioccante con cui i due registi francese Alexandre Bustillo e Julien Maury (la nostra intervista esclusiva) si sono presentati alla comunità horror internazionale. Venendo subito agli aspetti tecnici, il video di Inside – A L’Interieur si presenta complessivamente soddisfacente. Se le sequenze girate con l’aiuto della sola luce soffusa e giallastra all’interno dell’abitazione ammantano di una certa granulosità il quadro, le sequenze meglio illuminate (l’interno del bagno) risultano invece pienamente dettagliate, così come pure i primi piani. I neri sono generalmente profondi e i colori naturali, con netta predominanza nella seconda metà del rosso sangue che inonda tutto e tutti. Passando all’audio, sono presenti tre tracce, italiana e inglese 5.1 DTS-HD MA – preferibili – e originale francese, purtroppo solo in 2.0 DTS-HD MA. Se i dialoghi sono sempre ben chiari e prioritari, altrettanto lo è la resa dei suoni e dei rumori ambientali, sostanzialmente dominanti vista la quasi totale assenza di colonna sonora e capaci di trasportarci nell’ansiogena situazione che scorre sullo schermo. Terminando con i contenuti speciali, oltre al consueto libretto di 8 pagine con curiosità e approfondimenti su Inside – A L’Interieur, troviamo il trailer, il completissimo e lunghissimo making of (54′) e due interessanti cortometraggi, “PEDRO! Livreur de Pizza” (2005) e “Pizza à l’oeil” (2003), che ci portano alle origini della poetica di Julien Maury, tutt’altro che sanguinaria.

Extra: Amaray plastificato in Slipcase cartonata con Booklet da collezione + Trailer; Making of; Cortometraggio “Pedro”; Cortometraggio “Pizza à l’oeil”

Genere: Horror

Studio: Koch Media/Midnight Factory

Horror & Thriller

Recensione | The Strangers – Prey at Night di Johannes Roberts

di
William Maga

Christina Hendricks è la sventurata protagonista di un sequel derivativo e campato per aria, che getta malamente al vento le atmosfere e i punti di forza del primo film

Leggi
Horror & Thriller

Riflessione | “Introspettivo come Logan, inventivo come Il Cavaliere Oscuro”: perché The Predator di Shane Black non ci convince

di
Sabrina Crivelli

Le parole del regista e del protagonista Boyd Holbrook sul quarto capitolo della saga fanta-horror lasciano perplessi, senza contare che lo stesso Arnold Schwarzenegger ha ripudiato il copione dopo averlo letto

Leggi
Horror & Thriller

Rob Zombie: “Potendo, farei un remake di Il Mostro della Laguna Nera”

di
Redazione Il Cineocchio

Il regista e rocker ha ammesso il suo sogno nel cassetto, spiegando le semplici ragioni della scelta

Leggi