16 ottobre 2016

[recensione] Domani di Cyril Dion e Mélanie Laurent

I due attori francesi firmano a quattro mani un documentario molto interessante sul nostro ‘Domani’, pieno di concretezza e positività

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
16 ottobre 2016
domani-laurent-dion

L’apocalisse può attendere

domani-locandina-dionCi ingegniamo all’inverosimile per immaginare la fine dell’umanità in film, libri, studi, previsioni. Perché mai non mettiamo lo stesso entusiasmo nell’immaginare la nostra salvezza? Non si contano le analisi, le confutazioni teoretiche, le condanne dello status quo dell’umanità. Siamo bravissimi a lamentarci, non ad offrire soluzioni e prospettive. Il Primo Mondo aveva il sogno del progresso; lo abbiamo esaurito, svuotato, essiccato: quel che abbiamo messo in atto, da un certo punto in poi, non ci ha resi felici. E se invertissimo la rotta? Ci siamo mai chiesti come sarebbe possibile farlo? “Il pesce luna è l’unico essere vivente che cresce fino a scoppiare” viene affermato ad un certo punto del film. Il sottointeso è, “Perché dovremmo farlo anche noi?”. Non si tratta di teorie pauperistiche e ideologie ecologiste, ma di vedere come, in alcuni posti sparsi per i continenti, questa inversione di rotta ci sia già stata, partendo dal basso, dalla buona volontà dell’essere umano.

E in Domani è una gioia scoprirlo, non si crede ai propri occhi, eppure è vero, sta succedendo proprio adesso. Si squadernano davanti ai nostri occhi i cinque capitoletti (agricoltura, energia, economia, democrazia, istruzione) di cui il docufilm si compone. Cyril Dion e Mélanie Laurent hanno visitato 10 paesi, in ognuno dei quali hanno trovato donne e uomini che si sono uniti spontaneamente per costruire un mondo migliore adesso, a partire dal piccolo che ognuno può fare. E sta funzionando grazie alla comunità, senza burocrazie. Dall’India alla Normandia. La stessa logica comunitarista è stata adoperata per la realizzazione del film, prodotto grazie alla raccolta fondi messa in atto dai due registi tramite la piattaforma KissKissBankBank: vi hanno contribuito 10.266 persone, e i 200 mila euro che ci si aspettava di raccogliere in due mesi sono stati raggiunti in due giorni.

Gli applausi e i “bravi” a fine proiezione sono sgorgati spontanei, quasi ne fossero la prosecuzione. Al bando le fumose teorie per un mondo migliore: il nostro Domani passa per il basilico sotto ai pomodori.

Di seguito il trailer di Domani, al cinema dal 6 ottobre:

Articolo
Titolo
[recensione] Domani di Cyril Dion e Mélanie Laurent
Descrizione
I due attori francesi firmano a quattro mani un documentario molto interessante sul nostro 'Domani', pieno di concretezza e positività
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento