13 aprile 2017

Robert Englund rivela la sua uccisione di Freddy Krueger favorita, spiegandone le implicazioni sociali

L’iconico protagonista della saga di Nightmare ha parlato del concetto di ‘politicamente corretto’ ai giorni nostri

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
13 aprile 2017
nightmare 6 fine freddy

Si può tranquillamente affermare che nella longeva saga di Nightmare (A Nightmare on Elm Street) il protagonista Freddy Krueger contenga alcune delle uccisioni più divertenti della storia del film slasher. Al team creativo dietro al franchise va riconosciuto sicuramente il merito di aver sempre cercato di essere creativo e di trovare nuovi modi per il demone dei sogni di uccidere le sue vittime nel mondo onirico. Ogni fan ha sicuramente la sua scena di morte prediletta, ma lo scorso fine settimana, Robert Englund, ospite al Monsterpalooza di Pasadena ha partecipato a un Q&A su Nightmare, rivelando che la sua uccisione preferita di tutti i film è la morte “Hearing Aid (apparecchio acustico)” vista in Nightmare 6 – La fine (Freddy’s Dead: The Final Nightmare) del 1991.

nightmare 6 fine posterNella scena che potete vedere nel video in fondo, Freddy appare con le sembianze della madre di Carlos, che lo schiaffeggia prima di trasformarsi in Freddy e inserirgli un cotton fioc gigante nell’orecchio. Il villain si prende quindi il timpano di Carlos e il suo apparecchio acustico. Freddy gioca sull’incapacità del ragazzo di sentire correndo dietro di lui, ballando e gridando, prima di restituirgli l’oggetto, che adesso è però diventato un parassita che si aggancia all’orecchio di Carlos. L’amplificazione dell’apparecchio acustico è stato alzata, rendendo anche il suono più tranquillo almeno 10 volte più forte. Freddy lo uccide infine graffiando una lavagna fino a quando la sua testa esplode.

Englund ha spiegato il motivo per cui questa sia la sua scena preferita, dicendo che Freddy è un serial killer per le pari opportunità:

E’ un’esplosione della testa così simile a quelle di David Cronenberg. I ragazzi hanno adorato realizzarla. Ma sì, quello che mi piace è che si tratta di una sequenza davvero politicamente scorretta, sapete. E io odio questa cosa … Non so nemmeno quale sia il termine politicamente corretto ora … io non credo che sia più disabilitata – attori con bisogni speciali. Santo cielo, io lavoro con gli attori che sono su una sedia a rotelle o che hanno problemi con la vista, e non vogliono soltanto interpretare persone buone tutte le volte. Non devono soltanto essere il classico bravo ragazzo. O quello simpatico. O il santo. O il martire. Vogliono essere anche cattivi e antipatici. E mi piace la scorrettezza politica di questo. Freddy è un serial killer per le pari opportunità. Non gli importa se hai un apparecchio acustico. Verrà a prenderti. Questa è la mia uccisione di Freddy favorita. A causa di tutte le ramificazioni che implica.

Di seguito anche il video del panel che Englund ha tenuto al Monsterpalooza:

Articolo
Titolo
Robert Englund rivela la sua uccisione di Freddy Krueger favorita, spiegandone le implicazioni sociali
Descrizione
L'iconico protagonista della saga di Nightmare ha parlato del concetto di 'politicamente corretto' ai giorni nostri
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento