9 marzo 2016

Robert Redford e Jason Segel provano la sci-fi con The Discovery

I due attori raggiungono Rooney Mara nel film diretto da Charlie McDowell

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
9 marzo 2016
segel e redford

Il premio Oscar Robert Redford (A walk in the woods) e Jason Segel (How I met your mother) si sono uniti al cast del film di fnatascienza The Discovery di Charlie McDowell (The one I love). I due attori raggiungono così la già annunciata Rooney Mara (Carol), in previsione dell’inizio della produzione previsto in Rhode Island alla fine del mese. Segel sostituirà Nicholas Hoult, che ha dovuto abbandonare il progetto a causa di conflitti nell’agenda.

The Discovery  è stato scritto da McDowell e Justin Lader, prodotto da Alex Orlovsky della Verisimilitude e da James D. Stern della Endgame Entertainment, e sarà finanziato da Endgame Entertainment e Protagonist Pictures. Julie Goldstein e Lucas Smith supervisioneranno i lavori per la Endgame.

La pellicola sarà una storia d’amore fantascientifica avvincente ambientata in un mondo due anni dopo che è stata scientificamente provata l’esistenza di una vita dopo la morte; in conseguenza di ciò, milioni di persone si tolgono la vita, credendo che il suicidio sia come spingere un pulsante di reset. Segel interpreterà il figlio dell’uomo responsabile della Scoperta (Redford), mentre la Mara sarà la donna della quale si innamora e la cui vita è gravata da un tragico passato.

“Non potrei essere più felice di lavorare con Charlie”, ha detto Stern. “Robert Redford, Jason Segel e Rooney Mara sono tre attori dal talento eccezionale e renderanno il progetto ancora più emozionante.”

The Discovery è il secondo lungometraggio di McDowell dopo l’acclamato The One I Love, con Mark Duplass e Elisabeth Moss.

Articolo
Titolo
Robert Redford e Jason Segel provano la sci-fi con The Discovery
Descrizione
I due attori raggiungono Rooney Mara nel film diretto da Charlie McDowell
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento