25 agosto 2016

Rupert Wyatt torna alla fantascienza con Captive State

Il regista si occuperà anche della sceneggiatura insieme a Erica Beeney

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
25 agosto 2016
rupert wyatt

Dopo essersi concentrato sull’imminente serie TV di L’Esorcista (The Exorcist) per Fox, il regista Rupert Wyatt tornerà presto al lungometraggio con Captive State. Wyatt dirigerà una sceneggiatura che ha co-scritto insieme a Erica Beeney. Attualmente non ci sono dettagli sulla trama, ma sarà un film di fantascienza, e andrà in produzione nel 2017.

A quanto pare sarebbe “in corso un’asta competitiva, con un mix di studi e finanziatori attualmente all’inseguimento del progetto. Le parti coinvolte si aspettano che verrà siglato un accordo entro il weekend del Labor Day (primo lunedì di settembre)”.

Anche se il suo film precedente, 40.000 dollari per non morire, non ha ottenuto grossi consensi di pubblico o critica, Wyatt è ancora un regista piuttosto popolare, soprattutto dopo il reboot della saga del Pianeta delle Scimmie con L’alba del pianeta delle scimmie (2011). A un certo punto il suo nome era stato accostato anche al tormentato adattamento di Gambit, ma lo scorso settembre ha dovuto rinunciare per problemi di agenda.

Ora non resta che capire se Captive State – che segna anche il primo lungometraggio scritto da Wyatt dai tempi di Prison Escape (2008) – sarà un’opera sci-fi ad alto budget oppure se opterà per qualcosa di più intimo sulla scorta ad esempio di Ex-Machina.

Articolo
Titolo
Rupert Wyatt torna alla fantascienza con Captive State
Descrizione
Il regista si occuperà anche della sceneggiatura insieme a Erica Beeney
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento