6 novembre 2015

Sam Mendes annuncia che Spectre sarà il suo ultimo Bond (forse…)

Il regista si sofferma su quanto sia importante il cambiamento per il bene della celebre saga

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
6 novembre 2015
Sam Mendes

Da lungo tempo si è dibattuto sul futuro del franchise di James Bond, compreso se Daniel Craig sarà ancora protagonista del prossimo film e se la Sony riuscirà a mantenerne i diritti.

Il regista Sam Mendes ha appena finito di promuovere l’ultimo capitolo della saga, Spectre, prima della sua uscita ufficiale nelle sale americane – e Italiane – di ieri.

In un’intervista a Deadline, il regista si è detto pronto a intraprendere nuovi progetti e a lasciare ad altri il testimone. Egli ha infatti affermato che ha conseguito “un senso di completezza che non avevo avuto alla fine di Skyfall” e ciò ha cambiato la sua percezione, come se “fosse al termine di un viaggio.”
Parlando poi delle evoluzioni della longeva serie, ha dichiarato che sarà necessario cercare “un nuovo attore” e “un nuovo regista” per “realizzare qualcosa di totalmente nuovo“; “il vero nemico” per lui infatti “sono ripetizione e pigrizia” e “il grande pericolo” è di “non mettere mai in discussione il preesistente format“.

Poi ha aggiunto: “Questi sono i miei due capitoli del mito Bond. Qualcun altro sta per scrivere un capitolo o 10 o 50, perché la serie è abbastanza forte per supportarlo e perché ci sarà sempre abbastanza materiale su cui lavorare.”

Infine su Craig ha dichiarato che nulla è ancora certo, che l’attore nell’arco di sei mesi può “ricaricare le energie” oppure no, comunque sia “ha bisogno di andare via, di avere un po’ di tempo per pensare e dedicarsi a un altro lavoro completamente diverso, cosa che sta già facendo con Othello.”

Articoli correlati

Inserisci un commento