The Movie Db329/10
The Movie Db/10
20 gennaio 2018

Samuel L. Jackson su Jurassic Park: “Vi svelo perchè non si vede la mia morte in scena”

L'attore ha riparlato del classico del 1993, spiegando la fine 'insolita' del suo personaggio

Fare un film è difficile, anche con centinaia di milioni di dollari a disposizione. Ci sono così tante cose che possono andare storte durante la lavorazione, in grado di condizionare per il meglio – o il peggio – il risultato finale del progetto. Se però solitamente non viene mai rivelato alle masse quali inghippi siano accaduti dietro le quinte, è talvolta divertente scoprire gli aspetti meno piacevoli e pubblicizzati di alcune pellicole che hanno avuto grande successo. Tra i nomi illustri coinvolti c’è anche quello di Steven Spielberg.

La co-star del primo e inimitabile Jurassic Park (1993), Samuel L. Jackson, ha infatti condiviso con i fan un meraviglioso aneddoto, in cui ha rivelato perché la morte del suo personaggio non si è vista sullo schermo. Il motivo? Un uragano.

In realtà avrei dovuto recarmi alle Hawaii per girare la scena della mia morte, ma ci fu un uragano che ha distrutto tutti i set, quindi non potei andarci. Tutto ciò che vedete è un resto del mio corpo, il mio braccio. Ma, sì, avrei dovuto essere presente sul set. 

L’uragano Iniki è stata la peggiore tempesta che abbia mai colpito le Hawaii. Per quanto riguarda Jackson, ha interpretato l’ingegnere capo del parco dei dinosauri John “Ray” Arnold, che cade preda degli astuti velociraptor dell’isola, “come rivelato in un’indimenticabile e raccapricciante sequenza in cui la prof.ssa Ellie Sattler (Laura Dern) scopriva il di lui braccio staccato e sanguinante in una sezione abbandonata in cui si trovavano i ripetitori elettrici.”

Di seguito la memorabile scena di Jurassic Park:

Articolo
Samuel L. Jackson su Jurassic Park: "Vi svelo perchè non si vede la mia morte in scena"
Titolo
Samuel L. Jackson su Jurassic Park: "Vi svelo perchè non si vede la mia morte in scena"
Descrizione
L'attore ha riparlato del classico del 1993, spiegando la fine 'insolita' del suo personaggio
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher
CAST

Articoli correlati

Inserisci un commento