23 novembre 2015

Sarà l’androide David a creare gli Xenomorfi in Alien: Covenant?

Uno scoop rivela nuovi importanti dettagli sulle origini dei terribili mostri

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
23 novembre 2015
david prometheus

Ridley Scott non aveva ancora finito Prometheus che sul sequel, Alien: Covenant, circolavano già molti rumors e illazioni, alcuni corretti, altri meno.

Tutt’altro che omertoso, inoltre, Scott è sempre stato piuttosto loquace sui suoi lavori in via di sviluppo, rivelando ogni sorta di particolare succulento e spoiler a riguardo. Nella fattispecie, dopo aver annunciato per due volte il titolo del seguito, ha poi rivelato l’ambientazione: il pianeta ormai distrutto da cui sono originati gli Ingegneri. Il regista ha poi reso noti i suoi piani per un universo narrativo espanso che alla fine porti a ricollegarsi direttamente al suo Alien del 1979.

Non solo, Scott ha parlato di una nuova possibile spiegazione dell’origine dei misteriosi Xenomorfi.

Di seguito la trama comunicata in primis da Scified:

“Il film avrà due mostri – uno è nuovo – ed entrambi possiedono un DNA diverso eppure legato al tipo Xeno. Il nuovo mostro viene generato da un evento inedito, quindi non è stato generato prima di ciò che è avvenuto alla fine del primo film…. è nato qualcosa nel corso della pellicola stessa… e questa nuova creatura sarà esterna al concept originale che ha determinato gli Alien e discenderà da un’idea presente nella sceneggiatura originale di [Jon] Spaihts, legata inizialmente a Prometheus, che vedeva la presenza di Ultramorfi, e allo stesso modo i Necromonicon 4 di [HR] Giger saranno un punto di partenza. Il mostro sarà trasparente come una medusa in un certo senso… ed è inteso che David ha avuto un ruolo nella sua creazione.

“La pellicola non seguirà il percorso di uno dei film della saga di Alien, ma saranno approfonditi più indizi e aspetti relazionabili e collegabili al DNA Xeno e alla bio-meccanica degli Ingegneri. Il film toccherà liberamente temi che si potranno connettere al mito di Prometeo e alla Bibbia e ancor di più ad eventi legati alla Cacciata dal Paradiso, ma anche qui in maniera libera.”

“Non sarà un vero e proprio Ancient Aliens nel dettaglio per ciò che ci riguarda, ma potremmo istituire dei sottili collegamenti a temi come Ribellione, Ordine della Creazione (che ha più livelli, che non inizia con gli Ingegneri e non termina con David). Il furto del sapere proibito e del fuoco, giocare a Dio e andare contro il volere divino hanno conseguenze disastrose “.

Infine, pare che la stirpe aliena degli Ultramorfi di Spaihts avrebbe avuto un ruolo nella sua sceneggiatura per Prometheus, intitolata Alien: Engineers. Nella versione originale, da un Ingegnere si sarebbe generata una delle menzionate creature, ma poiché questi era più grande e più potente di un essere umano, l’Alien da lui scaturito, che aveva come di consueto assorbito le caratteristiche dall’organismo ospite, aveva poi generato una diversa genia, per l’appunto quella degli Ultramorfi, che sovrastava i loro simili nati dagli umani.

Le riprese di Alien: Covenant dovrebbero iniziare, almeno nelle intenzioni di Scott, tra febbraio e marzo del prossimo anno, per uscire poi il 6 ottobre 2017.

Di seguito l’immagine della nuova genia degli Ultramorfi:

ultramorfi alien

Articoli correlati

Inserisci un commento