10 agosto 2016

Scott Derrickson parla della magia di Doctor Strange e della prova di Benedict Cumberbatch

Il regista ha svelato qualcosa di più sul tono del prossimo film Marvel e su quello di cui parla realmente

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
10 agosto 2016
doctor strange film

E’ quasi difficile ricordarlo ora, ma c’è stato un tempo in cui i fan erano preoccupati che gli dei norreni di Thor avrebbero potuto essere fuori posto in mondi fortemente ancorati alla scienza come quelli di Iron Man e dell’incredibile Hulk. A soli cinque anni di distanza, ci troviamo circondati adesso da alberi parlanti e gemme cosmiche, con uno Stregone Supremo che arriverà nei cinema in autunno. Dai trailer usciti finora si è intuito che Doctor Strange potrebbe usare almeno una parte dei suoi poteri per esplorare dimensioni alternative, aggiungendo un nuovo livello al MCU. Ma si tratterà proprio di magia?

Questa domanda è stata rivolta direttamente al regista del film Marvel Scott Derrickson (Sinister) durante lo scorso Comic-Con, in un’intervista che è stata solo di recente pubblicata. Per gli appassionati della natura strana e selvaggia dei fumetti da cui è tratto, la sua risposta è stata molto incoraggiante:

doctor-strange-posterLa magia è magia in questo film. Non è qualcosa che viene spiegato scientificamente. Non è qualcosa che è facile da definire. Così come dovrebbe essere la magia. La magia dovrebbe essere misteriosa. C’è mistero nella magia e c’è mistero sul tono del film. Il mistero è una buona cosa.

Derrickson ha poi spiegato perché pensa che Benedict Cumberbatch sia perfetto per il ruolo di Stephen Strange:

Penso che sia per la capacità di interpretare un personaggio pieno di difetti. In questo caso, un personaggio che si presenta al culmine dell’egocentrismo, e viene trascinato verso il basso, va in rovina molto duramente e molto velocemente, molto presto nel film. Vedrete la sua scalata per venirne fuori e, in ultima analisi, la sua scalata al di fuori del proprio ego. E questo è davvero ciò di cui il film parla. Anche se sono presenti tutte queste magnifiche immagini psichedeliche nella pellicola, alla fine è un film su un uomo che supera sé stesso. ”

Derrickson ha anche detto che non ha mai sentito pressioni per integrare il suo film all’interno dell’Universo Cinematografico Marvel, ma che sono presenti “alcuni tocchi” per farci sapere che Doctor Strange agisce all’interno di questo universo allargato.

Intanto qui di seguito il nuovo spot TV olimpico di Doctor Strange, che arriverà nelle nostre sale il 26 ottobre:

Articolo
Titolo
Scott Derrickson parla della magia di Doctor Strange e della prova di Benedict Cumberbatch
Descrizione
Il regista ha svelato qualcosa di più sul tono del prossimo film Marvel e su quello di cui parla realmente
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento