4 dicembre 2015

Secondo Lawrence Kasdan, l’Episodio VIII diretto da Rian Johnson sarà ‘differente da qualsiasi altro Star Wars’

Intanto Disney oggi ha diffuso anche il nuovo trailer italiano di Il Risveglio della Forza

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
4 dicembre 2015
episodio VIII

Manca ormai pochissimo all’uscita di Star Wars – Il Risveglio della Forza e come ormai sappiamo da tempo Disney e LucasFilm hanno intenzione di rilanciare il franchise per una nuova generazione in grande stile, allestendo spin-off e sequel vari per i prossimi anni, almeno fino a quando il pubblico si stuferà e deciderà di passare ad altro. E’ comunque probabile che questo non avvenga molto presto, soprattutto perchè pare proprio che i due colossi abbiano deciso se non di reinventare completamente, almeno sperimentare nuove strade.

Chiacchierando con Hero Complex, lo sceneggiatore Lawrence Kasdan ha detto infatti ciascuno dei prossimi registi avrà il permesso di imprimere il proprio marchio distintivo sulla pellicola in uscita. “Questi film saranno tutti così diversi. [Il regista di ‘Episodio VIII’] Rian Johnson è un mio amico e ha in mente di realizzare alcune cose strane. Se hai visto i lavori di Rian sai che non sta facendo qualcosa di simile a quello che è stato fatto in precedenza in Star Wars” ha aggiunto entusiasta Kasdan. “Non si potrebbero avere tre registi così differenti tra loro come J.J. [Abrams], Rian e [il regista di ‘Episodio IX’] Colin [Trevorrow]. Questi tre film avranno alla base la saga di Star Wars, ma tutto il resto sarà diverso. Inoltre Phil Lord e Chris Miller stanno per realizzare il film di Han Solo e non riesco a immaginare come sarà – e lo sto scrivendo io”!

Dichiarazioni a loro modo storiche e che lasciano ben sperare certo, ma ora diamo uno sguardo anche a quello che avrebbe potuto essere. Nel caso in cui non lo abbiate già letto, Toshiro Mifune rifiutò un ruolo molto importante in Star Wars.

mifune“Ho sentito da mio padre che gli era stato offerto il ruolo di Obi Wan Kenobi, ma lui era preoccupato di come sarebbe apparso il film e che avrebbe sminuito l’immagine di samurai, su cui George Lucas aveva basato molte delle caratteristiche e dello stile di combattimento”, ha detto Mika Mifune, la figlia dell’attore, durante il Tokyo Comic-Con. “A quel tempo, i film di fantascienza sembravano ancora piuttosto poveri, in quanto gli effetti non erano avanzati e aveva uno spiccato orgoglio da samurai. Allora, si era parlato di lui per interpretare Dart Fener, il cui volto sarebbe stato coperto, ma alla fine rifiutò anche questa parte.”

Non è un mistero che George Lucas sia un grande fan dei film di Akira Kurosawa e di Mifune, e La fortezza nascosta è riconosciuto come uno dei film che più hanno influenzato Star Wars.

Intanto, oggi è uscito il nuovo trailer italiano di Star Wars – Il Risveglio della Forza, che vi mostriamo si seguito

Articoli correlati

Inserisci un commento