25 ottobre 2016

Sexy naziste e pupazzi sanguinari nel trailer di Puppet Master: Axis Termination

L’undicesimo capitolo della longeva saga è stato diretto dal fondatore della Full Moon, Charles Band

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
25 ottobre 2016
puppet-master-axis-termination-1

Il mese scorso abbiamo dato un primo sguardo a Puppet Master: Axis Termination, undicesimo capitolo dell’infinito franchise della Full Moon (dodicesimo se contiamo anche la produzione di Syfy Puppet Master vs. Demonic Toys), con una serie di immagini del dietro le quinte. Ora, giusto in tempo per Halloween, abbiamo un altro piccolo assaggio dell’horror con la diffusione del primo trailer ufficiale.

puppet-master-axis-termination-3Questa sarà l’ultima pellicola ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale facente parte della mini run degli ‘Axis’, che può contare sui precedenti Puppet Master: Axis of Evil del 2010 e su Puppet Master X: Axis Rising del 2012, ed è stato diretto dal fondatore Full Moon Charles Band.

Questa la sinossi ufficiale:

Per impedire alla macchina da guerra nazista di vincere la Seconda Guerra Mondiale e di sferrare il colpo di grazia al mondo libero, Blade, Jester, Pinhead e tutti gli altri indistruttibili burattini di Toulone uniscono le forze con i maestri dei poteri psichici! Lo testimonia la conclusione emozionante e ricca di azione per la saga Puppet Master Axis!

Nel trailer di Puppet Master: Axis Termination (di seguito) troviamo nella prima metà del video numerosissimi filmati vintage dai capitoli precedenti, a partire dal primo del 1989, a cui succedono però alcune eccentriche sequenze con dei perfidi gerarca e una fascinosa nazista in gonnella – o meglio senza -, un eroico Paul Logan e un sanguinario pupazzo assassino:

Articolo
Titolo
Sexy naziste e pupazzi sanguinari nel trailer di Puppet Master: Axis Termination
Descrizione
L'undicesimo capitolo della longeva saga è stato diretto dal fondatore della Full Moon, Charles Band
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Articoli correlati

Inserisci un commento