24 dicembre 2015

Stefan Kapicic parla di come ha dato vita a Colosso nel film di Deadpool

L’attore di origine serba descrive il lavoro fatto sulla voce del mutante d’acciaio e la visione del regista di Tim Miller per rendere il personaggio il più vicino possibile a quello dei fumetti

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
24 dicembre 2015
stefan-kapicic

All’inizio di quest’anno, Andre Tricoteux aveva annunciato via Twitter che aveva terminata o il suo lavoro nei panni di Colosso sul set di Deadpool, subito seguito dal tweet della co-protagonista Gina Carano che sottolineava quanto lui fosse “il miglior Colosso che si potrebbe sperare.” Tuttavia, giunge ora voce della vera identità dell’attore che ha impersonato il mutante dalla pelle d’acciaio.

Entertainment Weekly ha confermato ufficialmente i rumor che l’attore serbo Stefan Kapicic è “il sostituto dell’ultima ora” di Tricoteux. Il fan di lunga data dei fumetti, che dà la voce – e in parte i movimenti attraverso la motion capture – a Colosso, ha infatti rivelato alla rivista che all’inizio non era sicuro per cosa stesse facendo l’audizione quando l’hanno scelto.

Ha detto del ruolo:

L’idea [del regista] Tim Miller di Colosso era quella di renderlo più grande e più forte di tutti gli altri, quindi per il motion capture aveva bisogno di un uomo estremamente alto. Sono alto 195 cm, ma lui voleva un Colosso che fosse oltre i 210 cm, quindi hanno usato una controfigura per ricrearne la sua altezza, e ha fatto davvero un buon lavoro. Tim voleva inoltre che Colosso fosse il più vicino possibile a quello dei fumetti, così mi ha coinvolto, dal momento che la mia voce era quello che aveva in mente per il personaggio, che ha un autentico accento russo. La voce gli fornisce un passato come Piotr Rasputin, una volta che lo si sente parlare. Questo l’ha reso più autentico e vicino all’idea originale del personaggio dei fumetti.

Parlando al processo di lavorazione sulla voce di Rasputin, Kapicic ha detto:

Avevamo provato tutti i tipi di profondità, sia vocali che emozionali, mentre sperimentavamo variazioni negli accenti russi fino a quando abbiamo finalmente ottenuto quello che voleva Tim. Dare voce ed espressioni a un personaggio vuol dire dargli un’anima. Richiede un modo specifico di agire e deve essere preciso, in quanto deve portare in vita il personaggio. La voce di Colosso non è molto diversa dalla mia, poichè Tim ha amato da subito il colore e la tonalità naturali della mia voce, quindi abbiamo le abbiamo tenute, lavorando di più sull’accento russo. La nota migliore che ho ricevuto è stata quella di essere autentici.

La notizia di Kapicic, che ha terminato il suo lavoro su Deadpool soltanto a metà dicembre, è accompagnato da due nuove immagini di Colosso sul set, che potete vedere qui di seguito:

colosso deadpool 2 colosso deadpool

Il film di Deadpool uscirà in sala l’11 febbraio.

Articoli correlati

Inserisci un commento