15 febbraio 2016

Todd McFarlane ha quasi finito il nuovo script di Spawn

L’autore ci vuole seriamente riprovare dopo il primo ben poco riuscito adattamento del 1997

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
15 febbraio 2016
spawn-2

Todd McFarlane è senza dubbio uno dei più celebri disegnatori di fumetti, con trascorsi da illustratore per la Marvel e la DC negli anni ’80 e poi in ‘autonomia’ con la propria casa editrice indipendente, la Image Comics, insieme – tra gli altri – a Rob Liefeld, con la quale ha portato alla fama la sua creatura più importante, Spawn, personaggio dal successo planetario. Successivamente ha fondato la McFarlane Toys, dedicata alle action figure e la Todd McFarlane Entertainment, uno studio che si occupa di film e animazione.

Per quello che concerne il suddetto comic, la New Line Cinema lavorò già a un adattamento nel 1997 che vedeva protagonisti John Leguizamo e Martin Sheen, ma i risultati furono davvero scarsi, e dunque è comprensibile che l’impegnatissimo disegnatore/imprenditore abbia covato il desiderio di lavorare a una nuova e più riuscita versione in tutti questi anni.

Finalmente, McFarlane ha dichiarato oggi a Comicbook di essere già a buon punto nella sua realizzazione: “Ho finito la sceneggiatura, e sto avanzando nel processo di editing”. Aggiungendo poi “‘è di 183 pagine, e [i produttori] di solito preferiscono sia di 120. Penso che alla fine si assesterà su circa 140, perché sto inserendo alcuni dettagli per me.”

todd mcfarlane studioLa buona notizia è quindi che lo script è stato terminato, anche se purtroppo, volendo seguire di persona la produzione il budget risulterà per forza di cose piuttosto limitato, con il conseguente taglio non solo della quarantina di pagine ma forse anche degli effetti speciali necessari.

A tal proposito, McFarlane ha dichiarato: “Voglio mantenerlo piccolo, tenermelo stretto, in modo che mi lascerebbero addirittura dirigerlo! Ho bisogno di farlo tornare sul grande schermo ancora una volte e renderlo rilevante ma in grande stile, che è quello che faremo. Fondamentalmente, posso realizzare una versione del film con un budget senza effetti speciali folli”.

L’autore ha continuato a spiegare che il film sarà diverso da qualsiasi interpretazione abbiamo visto fino ad ora del personaggio. Non sarebbe la classica pellicola d’azione di supereroi, ma McFarlane lo vuole “fortemente Rated R” e dai toni “suspense/soprannaturali/horror”. Come ha spiegato: “Prendete il film The Departed che incontra Paranormal Activity, qualcosa del genere.”

Senza dubbio un progetto curioso. Staremo a vedere.

Per coloro che non hanno mai letto Spawn, la serie è incentrata sul tenente colonnello Albert Francis “Al” Simmons, ex-marine altamente qualificato, che ha sventato in passato un attentato contro il Presidente degli Stati Uniti. Dopo essere stato promosso ai vertici della CIA, viene assegnato alle operazioni sotto copertura, ma inizia a mettere in discussione l’etica di questo tipo di azioni da parte dell’agenzia. Dopo essere stato ucciso da Bruce Stinson (nome in codice Chapel), suo amico e socio, la sua anima viene mandata all’inferno a causa dei numerosi omicidi commessi. Quivi, Simmons si accorda però con il demone Malebolgia, e in cambio della sua anima ottiene di rivedere la moglie un’ultima volta. Tuttavia, quando torna sulla Terra sono passati cinque anni, ha pochissimi ricordi della sua vita precedente ed è stato tramutato in una creatura demoniaca. Quando ritrova la memoria scopre che l’amata consorte si è risposata con il suo migliore amico e hanno anche una figlia. A peggiorare le cose compare anche l’emissario infernale Violator, che spiega a Spawn il vero motivo del suo ritorno….

Articoli correlati

Inserisci un commento