6 febbraio 2016

Trailer intrigante per Creative Control, film di Benjamin Dickinson sulla realtà virtuale

Il film, ambientato in un futuro prossimo, indaga sui possibili effetti delle tecnologie sui rapporti umani

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
6 febbraio 2016
Creative Control Benjamin Dickinson

Con l’avanzare del terzo millennio, l’evoluzione tecnologica ha apportato notevoli cambiamenti nella vita di ciascuno. Ma non solo. Anche il mondo del cinema e le sue storie ne sono stati influenzati. Ne è un esempio il fantascientifico Creative Control, che s’interroga su come sarà il mondo in un futuro prossimo e su quale sarà l’impatto della realtà virtuale sui rapporti umani. Se questo è un tema già trattato recentemente tra gli altri in Lei di Spike Jonze e in alcuni capitoli del televisivo Black Mirror, sarà certo interessante vedere questa nuova interpretazione da parte del regista / sceneggiatore / protagonista Benjamin Dickinson, qui all’esordio al lungometraggio.

Creative Control Benjamin Dickinson posterLa pellicola è ambientata a New York, in un futuro non molto lontano. I gloriosi progressi dei dispositivi tecnologici e dei mezzi di comunicazione, finalizzati ad aumentare la connettività e ad alleviare la noia, riescono invece solo ad aumentare il livello di ansia dei precari newyorkesi che li hanno ereditati. David (Dickinson) è un dirigente di un’agenzia pubblicitaria soverchiato dal lavoro e in balia delle tecnologie, che sta lavorando a una campagna di marketing di alto profilo per una nuova generazione di occhiali virtuali. Sentendosi imprigionato nel rapporto con un’insegnante di yoga, Juliette (Nora Zehetner), invidia la vita spensierata del suo migliore amico Wim (Dan Gill), un fotografo di moda, e della sua bellissima ragazza Sophie (Alexia Rasmussen). L’uomo decide così di utilizzare gli occhiali per sviluppare un doppio virtuale della donna. Senza volerlo, fantasia e realtà cominciano però a confondersi. In un’escalation di passioni, gli eventi gli sfuggono di mano, e i tre amici sono costretti ad affrontare lo scontro imminente fra loro vita pubblica, privata e immaginaria.

Il film debutterà nei cinema statunitensi l’11 marzo.

Di seguito il trailer ufficiale:

Inserisci un commento