22 maggio 2016

Trailer onirico per il dark drama Plastico di Ricardo Soto

L’opera prima dalla durata particolare del regista messicano vede protagonisti Fernando Álvarez Rebeil e Florencia Ríos

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
22 maggio 2016
plastico

Con la peculiare durata di soli 62 minuti, Plastico del messicano Ricardo Soto risulta un prodotto di difficile collocazione nel sistema distributivo, quale via di mezzo tra un lungo e un cortometraggio, troppo breve per essere ascritto alla prima categoria, troppo lungo per la seconda. Tuttavia, se è penalizzato dalla categorizzazione tipologica, la sostanza è decisamente promettente e si spera possa perciò superare le iniziali barriere.

plástico soto locandinaQuesta la sinossi ufficiale:

Sin dalla loro infanzia, Ana e Leo (Fernando Álvarez Rebeil e Florencia Ríos) sono stati segnati da una tragedia improvvisa: il suicidio del padre. Da quel momento hanno vissuto separati e sono stati costretti a vivere come meglio potevano, in isolamento, spesso portati ai loro limiti. Divenuti adulti, i fratelli non riescono a sfuggire alla sensazione di vivere una vita usa e getta e di plastica.

Selezionato per il Camerimage Festival in Polonia, dai primi fotogrammi presentati nel trailer è possibile farsi un’idea di Plastico: alternando immagini oniriche, percezioni distorte e ricordi infantili a un profondo malessere esistenziale, il film promette una visione non certo serena:

Articolo
Titolo
Trailer onirico per il dark drama Plastico di Ricardo Soto
Descrizione
L'opera prima dalla durata particolare del regista messicano vede protagonisti Fernando Álvarez Rebeil e Florencia Ríos
Autore
Nome del publisher
Il Cineocchio
Logo del publisher

Inserisci un commento