25 gennaio 2016

Trailer per il thriller spagnolo Toro di Kike Maíllo

Protagonisti dell’adrenalinica pellicola sono Mario Casas e Luis Tosar

FacebookTwitterPocketInstapaperEmailPrint
25 gennaio 2016
toro kike film

Forse la Spagna è nota al grande pubblico per i suoi film fantasy e horror, ma ha dimostrato di poter padroneggiare anche l’action/thriller. Nel 2014, Marshland di Alberto Rodríguez ha raccolto grandi consensi alla sua anteprima al Festival di San Sebastián e alla fine ha portato a casa 10 premi Goya. Guardando il trailer di Toro, potremmo trovarci ora di fronte a un titolo della stessa portata.

Girato in Almería, è il terzo lungometraggio di Kike Maíllo, balzato agli onori delle cronache nel 2011 con l’interessante film di fantascienza Eva. La sceneggiatura è stata scritta da Fernando Navarro (Anacleto: Agente secreto) e Rafael Cobos, già autore di Marshland insieme al regista.

Questa la sinossi:

toro kikeToro sta scontando una condanna a due anni di carcere per una rapina dove ha ferito gravemente un poliziotto, un crimine che ha commesso insieme ai fratelli Antonio e López. Durante la fuga, Toro ha perso il controllo del veicolo e si è schiantato, causando la morte di suo fratello Antonio. L’altro fratello, López, è riuscito a fuggire, scomparendo completamente dalla vita di Toro. Cinque anni più tardi, Toro riceve una visita inaspettata da suo fratello e dalla figlia di 11 anni, Diana. Lopez deve molti soldi a Rafael Romano, un pericoloso gangster, e chiede l’aiuto di Toro. Il ragazzo sa bene che la vicinanza di suo fratello porterà solo guai, o addirittura che potrebbe mettere a repentaglio il suo futuro. Alla fine acconsente, rendendosi conto che non solo la vita di suo fratello è in pericolo, ma anche quella di sua nipote, con la quale ha stabilito un rapporto di grande affetto e di rispetto. Diventati una piccola famiglia in fuga, Toro, López e Diana iniziano così una fuga frenetica, violenta e selvaggia, un viaggio che diventa molto più pericoloso di quanto in un primo momento sembrava, quando i pericolosi tentacoli del gangster Romano si intrecciano con vecchie ferite, con l’improvvisa apparizione di denaro da rubare e con la risoluzione di un segreto di famiglia del quale Toro non sapeva nulla.

Mario Casas (Le streghe son tornate) e Luis Tosar (Bed Time) guidano il cast, supportati da José Sacristán e Ingrid Jonsson García.

La pellicola molto probabilmente farò il giro dei festival dopo la sua uscita in Spagna, fissata per il 22 aprile.

Inserisci un commento